Il Rugby Mantova si prepara alla stagione 20/21: le date dei primi allenamenti

La Società Rugby Mantova comunica la ripresa degli allenamenti in vista della stagione 2020/21. Martedì 25 riprenderanno il Primo XV del nuovo head coach Massimiliano Cavazzoni e le rappresentative maschili Under 14, Under 16 e Under 18, mentre da venerdì 4 settembre ricominceranno gli allenamenti per le categorie minirugby. L’Under 16 Femminile riprenderà mercoledì 26 agosto, mentre i corsi di RugbyFit lunedì 24 agosto.
Per motivi di sicurezza sanitaria gli spogliatoi non saranno accessibili e ad ogni allenamento i giocatori dovranno presentarsi con l’autodichiarazione di non positività al Covid-19 compilata e firmata.
Tutti gli allenamenti si svolgeranno senza contatto fisico e rispettando tutte le misure di sicurezza indicate dai DPCM e dalle linee guida FIR.

Questo il calendario degli allenamenti per la prossima stagione:

Primo XV: mercoledì e venerdì ore 20.00-21.30
U18: Martedì, mercoledì e venerdì ore 19.30-21.00
U14 e U16: Martedì, mercoledì e venerdì ore 18.30-20.00
Minirugby: Martedì, mercoledì e venerdì ore 17.30-18.30
Under 16 Femminile: Mercoledì e venerdì ore 18.30-20.00
RugbyFit: Lunedì e venerdì ore 20.00-21.30

Il Rugby Mantova si rifà il look nell’Area Tecnica. Massimiliano Cavazzoni e Francesco Panigalli nello staff tecnico della prima squadra di serie C

Prime manovre per il nuovo Rugby Mantova che, nonostante le forti incertezze riguardo le date e le modalità d’inizio della prossima stagione, prova ad organizzarsi in vista del campionato che verrà.
La prima importante novità sarà il nuovo incarico di Stefano Giop all’interno della società biancorossa. Giop, dopo l’esperienza come allenatore della prima squadra del Rugby Mantova, sarà il nuovo direttore tecnico e curerà e coordinerà il rapporto tra gli allenatori di tutte le categorie giovanili, oltre a rivestire il ruolo di head coach della formazione Under 18. Insieme a Giop, nell’Area Tecnica vi sarà anche Filippo Santoro che avrà anche quest’anno il compito di gestire il progetto di collaborazione con le scuole della città e della provincia.
A raccogliere l’eredità di Giop sarà un nuovo staff tecnico composto dall’head coach Massimiliano Cavazzoni e dall’assistente Francesco Panigalli. Per Cavazzoni sarà un ritorno sulla principale panchina del club dopo l’esperienza in serie B e serie C nei campionati 2010/11 e 2011/12. Il nuovo tecnico mantovano ha allenato tutte le categorie dall’Under 12 e superiori dopo aver anche militato come giocatore.
“Sono molto contento di questa seconda opportunità – le prime parole di Cavazzoni da neo coach mantovano -. Mi farà piacere ritrovare i ragazzi che ho visto crescere sin dal minirugby. Spero potremo divertirci e continuare quanto di buono costruito negli ultimi anni”.
Francesco Panigalli, classe 1981, ha un lungo passato come preparatore atletico e allenatore delle giovanili. Dal 2002 al 2007 è stato al Rugby Parma in qualità di preparatore atletico delle formazioni Under 15 e Under 20, oltre all’incarico di istruttore minirugby. Nello stesso periodo ha seguito il Rugby Mantova come allenatore e preparatore atletico del settore giovanile e della prima squadra. Dal 2009 al 2015 è stato invece allenatore della categoria Under 16 del Rugby Calvisano. Col Rugby Mantova Panigalli ha seguito anche i progetti dedicati alle scuole e all’Academy.
“Sono molto contento di aver avuto l’occasione di tornare al Mantova insieme a coach Cavazzoni – commenta Panigalli -. La volontà è quella di poter ricreare un clima di entusiasmo all’interno della squadra senza porci limiti e cercando di creare un gioco veloce ed aggressivo”.

Filippo Santoro saluta il Calvisano, ma rimane al Rugby Mantova. Michela Merlo assistant coach della prima squadra giallonera

Per un mantovano che saluta, un’altra che rimane. Impegni professionali hanno costretto Filippo Santoro a lasciare la panchina giallonera tutta al femminile. L'allenatore mantovano, artefice dell’unione tra Rugby Mantova e Rugby Calvisano resterà comunque responsabile del settore femminile del Rugby Mantova.
Insieme a Filippo, anche Mattia Trupia dovrà salutare le Calvignare. Mattia, tallonatore della squadra del Rugby Mantova, ha affiancato lo staff tecnico giallonero, in particolare nella direzione della mischia.
“Ho dovuto anticipare di un anno la decisione di lasciare il ruolo di allenatore per dedicarmi ad una nuova opportunità lavorativa – ha dichiarato Filippo – Non mi sarebbe piaciuto partecipare a questo progetto a mezzo servizio soprattutto nel rispetto delle ragazze e del Rugby Calvisano. Resterò coinvolto nel rugby Mantova come coordinatore dell’attività femminile e quindi sarò comunque coinvolto nel progetto della serie A e supporterò Michela Merlo come referente per le ragazze di Mantova. Faccio un enorme in bocca al lupo a Pino per questa nuova avventura e so che ha tutte le capacità e la determinazione per far crescere e stimolare questo gruppo. Stessa cosa per Michela.
Ci tengo molto a ringraziare Sergio ed Alice, motori instancabili del movimento femminile calvino, il nostro preparatore Simone e anche Gabriel e Mattia che lo scorso anno condiviso con me questo percorso purtroppo interrotto anticipatamente dal Covid-19. Infine un grazie e un sincero in bocca al lupo va a tutte le ragazze che hanno potenzialità fantastiche. Aver potuto condividere con loro le buone prestazioni e le vittorie della nostra prima stagione a XV è stato impagabile”.

Come conseguenza dell’addio a Filippo Santoro, Michela Merlo è stata nominata assistente del nuovo head coach Pino Cremonesi. Michela affiancherà Pino nel doppio ruolo di giocatrice e secondo allenatore e in particolare si occuperà della gestione tecnica della mischia e delle chiamate e dello sviluppo del gioco della touche: “Sono felice ed entusiasta di iniziare questo nuovo anno a Calvisano con questa nuova sfida. La voglia di tornare in campo è tanta, visto anche come si è conclusa la stagione passata. Calvisano mi ha dato una possibilità importante quest'anno, che è quella di ricoprire un ruolo nuovo, oltre a quello di giocatrice.
Pino da subito mi ha dato una grande energia coinvolgente; ha tanta determinazione e si aspetta molto da noi quest'anno, da lui sono sicura potrò imparare molto sia come giocatrice che come allenatrice. Nel mio piccolo anche io cercherò di trasmettere a tutto il gruppo dedizione al lavoro ed entusiasmo.
Colgo l'occasione per formulare un sincero ringraziamento a Filippo Santoro per aver creduto sin da subito in questo progetto iniziato l'anno scorso e che solo impegni di lavoro gli hanno impedito di continuare il lavoro comune messo in cantiere”.

Tornano in campo anche Minirugby e tante formazioni Under biancorosse

Dopo aver ricominciato le sessioni di allenamento per le formazioni seniores maschili e femminili e dell’Under 18 maschile, il Rugby Mantova continua riapre le porte a tante altre squadre biancorosse. Riprenderanno infatti gli allenamenti di minirugby, Under 14 e Under 16 e Under 18 Femminile.
Il minirugby si allenerà allo Stadio Parco del Mincio ogni giovedì dalle 18.30 alle 19.30. Under 14 e Under 16 sosterranno la seduta ogni martedì dalle 19 alle 20, mentre l’Under 18 maschile e quella femminile si alleneranno ogni martedì e giovedì dalle 20 alle 21.
Tutti gli allenamenti verranno ovviamente sostenuti nel massimo rispetto delle normative anti-covid. Gli ingressi e le uscite dall’impianto dello Stadio Parco del Mincio saranno regolati da percorsi specifici e non sarà possibile usufruire di spogliatoi, palestra e Club House. L’accesso alla struttura sarà concesso esclusivamente ad atleti, tecnici e personale societario impiegato nella gestione dell’impianto. All’ingresso in campo in ogni allenamento ogni atleta dovrà presentare un’autodichiarazione in cui specifica di non essere “Covid-19 positivo”, di non presentare sintomi febbrili e di non essere entrato in contatto con soggetti positivi negli ultimi 14 giorni. Non saranno ammessi, almeno in un primo momento, accompagnatori e genitori.

GLI ALLEGATI

Da martedì 9 giugno il Rugby Mantova torna in campo

Il Rugby Mantova si prepara alla ripartenza. Da martedì 9 giugno torneranno in campo le formazioni seniores maschili e femminili e l’Under 18 nel rispetto delle linee guida emanate dalla FIR. Per il ritorno ad allenamenti “normali” ci sarà ancora da aspettare, visto che saranno consentiti solo delle sessioni individuali di preparazione fisica e atletica con distanziamento sociale di due metri e senza la possibilità di passarsi il pallone. Ci saranno due allenamenti a settimana della durata di un’ora ciascuno.
Gli ingressi e le uscite dall’impianto dello Stadio Parco del Mincio saranno regolati da percorsi specifici e non sarà possibile usufruire di spogliatoi, palestra e Club House. L’accesso alla struttura sarà concesso esclusivamente ad atleti, tecnici e personale societario impiegato nella gestione dell’impianto. All’ingresso in campo in ogni allenamento ogni atleta dovrà presentare un’autodichiarazione in cui specifica di non essere “Covid-19 positivo”, di non presentare sintomi febbrili e di non essere entrato in contatto con soggetti positivi negli ultimi 14 giorni. Non saranno ammessi, almeno in un primo momento, accompagnatori e genitori.
Un segnale di parziale ripresa che dà la speranza alla società di rivedere presto in campo anche i ragazzi delle giovanili.

GLI ALLEGATI