1° Memorial Battista Berra: il programma e le squadre partecipanti

È tutto pronto per la prima edizione del torneo nazionale Memorial “Battista Berra”. Il trofeo si giocherà il 21 aprile allo Stadio Migliaretto e vedrà la partecipazione di numerose rappresentative Under 14 provenienti da tutta Italia.

Il via al torneo avverrà alle 9 con le prime partite della fase a gironi. A tal proposito, saranno due i raggruppamenti: il girone A (Rugby Mantova, La Marca Bassa, Lagaria Rovereto e Bassa Bresciana 2) e il girone B (Rugby Viadana, Bassa Bresciana, Rugby Blues e Falchi Rugby). Alle 11.10 circa si disputeranno le finali per il 7°-8° posto e il 5°-6° posto, mentre alle 11.30 si giocherà la finale 3°-4° posto. Infine, alle 11.50 ci sarà la finalissima e a seguire le premiazioni. Tutti gli atleti indosseranno le speciali magliette “Torneo Battista Berra” offerte dallo sponsor Moretti Showroom.

Le prime tre squadre classificate riceveranno la Coppa “Battista Berra”, mentre la vincitrice del torneo riceverà un buono d’acquisto Decathlon omaggiato dalla famiglia Berra. Infine, il CRL assegnerà il “Premio Sportività” all’MVP del torneo.

Alla fine degli incontri non mancherà un importante momento di aggregazione tra le squadre, mentre durante tutta la giornata sarà presente Alce Nero. La cooperativa sociale mantovana nata nel 1981, si occupa di servizi socio-educativi, inserimenti lavorativi, accoglienza dei richiedenti protezione internazionale, trasporto protetto e turismo etico. L’evento

Il torneo è sostenuto dagli sponsor ALFA Italia, Opto Engineering e Gruppo Tea. L’ingresso al Migliaretto sarà gratuito per tutti gli spettatori.

I risultati del weekend del settore giovanile biancorosso

Una domenica di divertimento per le formazioni Under 8, Under 10 e Under 12, che hanno preso parte ai tornei di Trescore Balneario e Leonero di Viadana.

 

UNDER 8 e 10

Under 8 e Under 10 sono scese in campo al Torneo di Trescore Balneario organizzato dal Cavallina Rugby. L’Under 8 mantovana ha chiuso con una vittoria nelle tre partite disputate con Centurioni, Scoprpions e Raptors Cavallina.

L’Under 10 del Rugby Mantova (unita alla formazione degli Scorpions Rugby), invece, ha rimediato tre sconfitte in altrettante partite.

 

UNDER 12

Quinto posto al Torneo Leonero di Viadana per l’Under 12 mantovana. I biancorossi partono bene nella fase a gironi battendo 2-1 I Cinghiali Rugby e 7-0 il Colorno, oltre al successo per 3-0 con l’Abbiategrasso. L’unica sconfitta in questa fase arriva col Valpolicella per 3-0, a cui segue una vittoria per 4-3 col Colorno B nell’ultima partita della giornata.

 

(L’Under 10 scesa in campo nel torneo di Trescore Balneario)

Il Rugby Mantova comincia col piede giusto, poi cede al Riviera. Coach Merlo: “Gara molto complicata”

Trasferta amara per il Rugby Mantova, che sul campo di Mira (VE) viene battuto per 47-7 dal Riviera. Il canovaccio è simile alle partite precedenti di questa pool promozione per i mantovani, coi biancorossi che partono bene, ma poi vengono raggiunti e superati dagli avversari.

Anche col Riviera, i virgiliani scendono in campo con lo spirito giusto passando in vantaggio grazie alla meta di Amadei e alla trasformazione di Dorella. Alla metà del primo tempo, però, i veneti pareggiano i conti. La gara prende una svolta negativa pochi minuti più tardi, con l’uno-due avversario che spezza le gambe al Rugby Mantova. Al ritorno in campo dall’intervallo, non cambiano gli equilibri, col Riviera che approfitta anche della panchina corta dei mantovani per allungare ulteriormente.

Domenica 21 alle 15.30, il Migliaretto ospiterà il derby tra Rugby Mantova e Scaligera Verona.

Così coach Merlo: “E’ stata una partita davvero difficile per noi, anche perché ci siamo presentati con diversi giocatori indisponibili, tra la squalifica di capitan Pachera (espulso nella partita col Calvisano della scorsa settimana, ndr) e tanti infortuni. Al netto di questo, abbiamo iniziato bene, poi il Riviera è riuscito a imporre il suo gioco. Sulla loro seconda e terza meta ci siamo disuniti e non abbiamo più rispettato il piano partita”.

 

Rugby Riviera-Rugby Mantova 47-7

4’ m. Amadei (tr. Dorella), 19’ m. Riviera (tr.), 25’ m. Riviera (tr.), 26’ m. Riviera, 54’ m. Riviera (tr.), 57’ m. Riviera (tr.), 75’ m. Riviera (tr.), 77’ m. Riviera (tr.)

 

La formazione del Rugby Mantova: Lodi, Galetti, Galafassi, Mori, Minutoli, Carnevali, Baraldi, Amadei, Pistoni, Azzali, Pilati, Pippa, Barretta, Opoku, Dorella. A disp: Francesconi, Esposito, Romano, Sguaitzer, Dal Cero, Meschieri. Coach: Avanzi-Merlo

 

(Foto Alessandro Pistoni)

Verso Riviera-Rugby Mantova. Coach Avanzi: “Squadra in crescita”

Ancora nessun successo per il Rugby Mantova nella pool promozione. Dopo sei partite, i mantovani sono ancora a secco nella casella delle vittorie, ma la tenacia e l’impegno non mancano mai in casa biancorossa. Domenica alle 13.30, la squadra guidata da Michela Merlo e Matteo Avanzi sarà impegnata in trasferta col Rugby Riviera nella settima giornata, in quello che si prospetta come un altro incontro estremamente delicato.

Lo staff tecnico virgiliano ha chiesto a gran voce un cambio d’atteggiamento al gruppo nel post-partita della sfida col Calvisano della scorsa giornata persa per 31-13, con coach Avanzi che vuole rivedere gioco di squadra e compattezza già nella prossima partita.

Finora, il Riviera ha vinto con la Scaligera Verona all’andata per 7-5 e al ritorno (disputato lo scorso weekend) per 42-31, perso col Mirano per 27-21, Bassano per 19-15 e Calvisano per 30-24.

Nella gara d’andata, il Mantova venne sconfitto per 17-14, con le decisive due mete del sorpasso messe a segno dal Riviera nel secondo tempo.

Così coach Matteo Avanzi: “Abbiamo concluso in crescita la nostra settimana di allenamenti, recuperando alcuni elementi importanti per la nostra formazione. Stiamo maturando e siamo fiduciosi che presto riusciremo a restare concentrati e determinati per tutti gli 80 minuti”.

 

(Foto Alessandro Pistoni)

I risultati del weekend del settore giovanile biancorosso

Un weekend ricco di appuntamenti, col primo torneo del Garda a Sona (VR) che ha visto protagoniste numerose squadre giovanili del Rugby Mantova, mentre l’Under 14 ha preso parte al torneo Sidiki di Viadana.

 

UNDER 6 e 8

Nella categoria Under 6, i giovanissimi mantovani si sono confrontati con West Verona, Valeggio e Trento in una mattinata di gare di puro divertimento, senza classifiche e risultati. L’Under 8 ha mostrato tenacia e impegno incontrando Valeggio, West Verona e Valpolicella portando a casa una vittoria in tre incontri.

 

UNDER 10

L’Under 10 mantovana ha giocato insieme ai pari età del Rugby Cremona – in virtù della fruttuosa collaborazione tra le società -, terminando la giornata con una vittoria col Trento e col West Verona 2 e con le sconfitte con West Verona 1 e Trento.

 

UNDER 12

Quarto posto per l’Under 12 virgiliana. Dopo aver passato la fase eliminatoria come seconda del proprio girone (vittorie per 6-0 con Alto Garda e 3-0 con Valeggio West e sconfitta per 2-1 col Valpolicella, con quest’ultima incoronata successivamente vincitrice del torneo), i biancorossi sono stati battuti nella finale 3°-4° posto da Cremona per 4-2.

 

UNDER 14

Ottavo posto su 12 squadre al torneo di Sidiki di Viadana per i giovanissimi del Rugby Mantova che si sono uniti ai coetanei del Viadana per la squadra Gialla. Il team ha chiuso la giornata di gare con un pareggio contro il Noceto e con le sconfitte rimediate con Lyons, Amaranto di Livorno, Carpi e Bassa Bresciana. Un torneo comunque importante per i biancorossi per continuare a crescere in vista dei prossimi impegni.

 

(Nella foto, l’Under 12 al torneo del Garda)

Il Rugby Mantova parte bene, poi si spegne a Calvisano. Coach Avanzi: “Troppi individualismi”

Il girone di ritorno della pool promozione di serie C1 inizia male per il Rugby Mantova. I biancorossi vengono battuti per 31-13 sul campo del Calvisano, vanificando un inizio di partita promettente.

Le prime azioni, infatti, vedono protagonista il Mantova, che con due piazzati di Dorella si porta sul 6-0 dopo otto minuti. La mentalità è quella giusta, ma col passare del tempo la gara si scalda anche a livello agonistico. Il momento della svolta è al quarto d’ora, con un intervento da cartellino rosso di un giocatore del Calvisano che provoca la reazione di Pachera, il quale rimedia un’ammonizione. A questo punto, il Calvisano mette in campo maggiore aggressività siglando la meta del sorpasso, mentre al 37’ Pachera rimedia il secondo giallo e la conseguente espulsione. Prima dell’intervallo, c’è anche spazio per la meta del 12-6 dei padroni di casa.

Nella ripresa, sul 14 contro 14, i bresciani dimostrano grande solidità contro un Mantova poco compatto e coeso nelle due metà campo. Il Calvisano segna altre tre mete, prima che la marcatura di Pippa nel finale di gara fissi il risultato sul 31-13.

Domenica 14 alle 15.30, il Rugby Mantova sarà impegnato in trasferta col Rugby Riviera.

Così coach Avanzi: “Dispiace davvero perché abbiamo iniziato questa partita con la mentalità giusta. Alcuni episodi hanno cambiato l’incontro e nel secondo tempo siamo rientrati in campo con l’attitudine completamente sbagliata e mettendo in mostra troppi individualismi. Serve un bagno d’umiltà da parte di tutti, dobbiamo tornare a lavorare di squadra. L’unica nota positiva della giornata è la prestazione dei nostri ragazzi dell’Under 18 Francesconi, Amadei e Pilati, che si sono ben distinti in questa partita”.

 

(Foto Alessandro Pistoni)

Verso Calvisano-Rugby Mantova. Coach Avanzi: “Vogliamo iniziare bene il girone di ritorno”

Dopo la sosta di Pasqua, il Rugby Mantova torna in campo domenica alle 15.30 per la difficile trasferta col Calvisano che inaugurerà il girone di ritorno della pool promozione. Finora, per i biancorossi è stato un cammino piuttosto tormentato, con la casella delle vittorie ferma ancora a zero dopo le prime cinque partite. A eccezione del brutto ko rimediato col Bassano per 42-7 nello scorso turno, il Mantova ha sempre lottato e si è sempre distinto per un buon gioco, ma finora non è ancora arrivata la prima gioia della seconda fase della stagione.

Nella gara d’andata, il Mantova venne beffato sul finale per il 23-19 definitivo dopo aver condotto per tutta la sfida. Da allora, il Calvisano ha perso per 35-20 contro il Mirano e 17-3 contro il Bassano e ha vinto per 23-10 contro la Scaligera Verona e per 30-24 col Rugby Riviera.

Così coach Matteo Avanzi: “Veniamo da una settimana di allenamenti molto positiva. Abbiamo convocato anche alcuni giocatori della nostra formazione Under 18, i quali sono cresciuti tanto in questa stagione. Siamo ancora alla ricerca della prima vittoria e sappiamo che ci aspetterà una gara difficile, contro una squadra di grande qualità. Noi ci crediamo, vogliamo riscattare il nostro girone d’andata”.

 

(Foto Alessandro Pistoni)

I risultati del weekend del settore giovanile biancorosso

Weekend ricco di appuntamenti per Under 8, Under 10 e Under 12 impegnate al Torneo Memorial Mussini di Parma, mentre l’Under 18 è uscita vincente dalla difficile trasferta di Bergamo. Ecco com’è andato il fine settimana.

 

UNDER 8

L’Under 8 biancorossa ha preso parte al torneo composto da ben 32 squadre concludendo al 28esimo posto. I virgiliani hanno affrontato compagini del calibro di Bassa Bresciana, Oleggio, Parma, Cesena, Colorno e Viole. Pur vincendo una sola partita, i minirugbisti si sono fatti valere pareggiando e perdendo di misura le altre sfide, dimostrando grande impegno e applicazione e divertendosi sotto il sole parmense.

 

UNDER 10

28esimo posto anche per l’Under 10 mantovana. I biancorossi hanno concluso il girone con due punti, frutto di un pareggio e due sconfitte. Successivamente, ai quarti di finale hanno pareggiato 2-2 col Colorno, mentre in semifinale hanno perso 3-1 col Riccione. In finale è arrivata una sconfitta per 1-0 col Fennec Fox Rugby.

 

UNDER 12

13esimo posto su 32 squadre per l’Under 12. I biancorossi hanno iniziato bene la giornata di gare vincendo con Forlì e Jesi, ma perdendo col forte Rugby Parma e concludendo al secondo posto nel proprio girone. La corsa dei virgiliani è stata fermata ai quarti di finale dal Pavia, con una sconfitta per 3 mete a 2. I mantovani hanno continuato vincendo in semifinale con Faenza per 4-0 e imponendosi anche nella finale 13°-14° posto con I Totani per 3-0.

Nel complesso, un’ottima prestazione dei minirugbisti, soprattutto se si considera la pausa di solo un’ora tra una partita e l’altra. Un’esperienza da ricordare, con oltre 132 squadre distribuite nelle varie categorie d’età. Inoltre, a coordinare l’evento c’erano anche i giocatori delle Zebre. A seguire tutti i partecipanti hanno visto la partita della Nazionale Femminile allo Stadio Lanfranchi contro l’Inghilterra valida per il Guinness Women’s Six Nations.

 

UNDER 18

Il Rugby Mantova batte 34-12 il Bergamo in trasferta. Ottima prestazione per la squadra di coach De Berti, capace di esprimere un gioco bello ed efficace contro un avversario di livello importante. Il match ha messo in luce una prestazione caratterizzata da azioni in velocità, da movimento collettivo e, in generale, da gruppo maturo.

Così il tecnico mantovano: “Vorrei sempre vedere una prestazione di questo tipo, senza paletti imposti da ruoli o sistemi rigidi, in grado di creare e scegliere l’opzione migliore di gioco. Ho visto una squadra capace di prendere sempre la scelta strategica giusta e di eseguirla con doti tecniche importanti. Sono molto soddisfatto, il nostro percorso di crescita sta procedendo nel modo in cui tutto lo staff si augurava a inizio stagione”.

 

(L’Under 12 mantovana con le giocatrici della Nazionale Femminile)

Il Rugby Mantova travolto a Bassano. Coach Avanzi: “Sbagliato l’approccio alla gara”

Il Rugby Mantova esce sconfitto per 42-7 dal difficile campo di Bassano del Grappa. I forti padroni di casa indirizzano la gara già nel primo tempo e aumentano il distacco nella ripresa con una prova autorevole e con poche sbavature. Purtroppo, per i biancorossi è rimandato ulteriormente l’appuntamento con la prima vittoria nella pool promozione.

Gara che inizia in salita, con la pressione e la fisicità del Bassano che mettono in difficoltà il Mantova. I biancorossi faticano a uscire dalla propria metà campo e i veneti ne approfittano per andare a segno subito sul 7-0. I vicentini non mollano la presa, mentre il Mantova s’innervosisce, pur riuscendo a segnare una meta tecnica per il momentaneo 21-7. All’intervallo, però, è 35-7.

Nella ripresa, il Mantova cresce proponendo un buon gioco, ma senza andare a segno. D’altra parte, il Bassano chiude definitivamente i giochi per il 42-7.

Il prossimo turno sarà domenica 7 aprile alle 15.30 in casa di Calvisano.

Così coach Avanzi: “E’ stata una gara sottotono. Abbiamo sbagliato l’approccio alla partita, pagando anche la grande fisicità degli avversari. Si è comunque vista una buona fase difensiva, anche se non siamo stati sempre efficaci nei placcaggi. Speriamo di iniziare il girone di ritorno in modo diverso”.

 

Bassano Rugby-Rugby Mantova 42-7

3’ m Bassano (tr.), 12’ m. Bassano (tr.), 18’ m. Bassano (tr.), 30’ m. tecnica Rugby Mantova, 35’ m. Bassano (tr.), 40’ m. Bassano (tr.), 66’ m. Bassano (tr.)

 

La formazione del Rugby Mantova: Lodi, Galetti, Esposito, Mori, Mari, Carnevali, Pachera, Bonizzi, Pistoni, Azzali, Dal Cero, Pippa, Barretta, Opoku, Dorella. A disp: Galafassi, Minutoli, Baraldi, Zacchè, Guatelli, Sguaitzer, Meschieri. Coach: Avanzi-Merlo

(Foto Alessandro Pistoni)

Verso Bassano-Rugby Mantova. Coach Avanzi: “Rosa rimaneggiata, ma daremo il massimo”

A tre settimane di distanza dall’ultima partita, il Rugby Mantova torna in campo per la quinta giornata della pool promozione di serie C. Domenica alle 14.30, i virgiliani affrontano in trasferta il Bassano per provare a dare una svolta al proprio cammino nella seconda fase della stagione. Infatti, la squadra allenata dai coach Merlo e Avanzi è ancora a secco di vittorie, nonostante le buone prestazioni offerte nelle prime quattro partite.

Nell’ultima gara prima della sosta, il Mantova è uscito sconfitto per 22-14 contro il Mirano.

Finora, il Bassano ha ben figurato nel girone raccogliendo le vittorie con la Scaligera Verona per 23-10, Calvisano per 17-3 e Riviera per 19-5. L’ultima sconfitta risale all’esordio nella seconda fase contro la corazzata Mirano per 41-0

Così coach Matteo Avanzi: “Ci presentiamo a questa partita importante dopo tre settimane di allenamenti intensi in cui ci sono stati alti e bassi. Purtroppo, avremo a disposizione una formazione rimaneggiata, ma speriamo di recuperare in tempo alcuni giocatori per essere il più competitivi possibile e provare a centrare la prima vittoria nella seconda fase del campionato”.

 

(Foto Alessandro Pistoni)