I risultati del weekend delle squadre del nostro settore giovanile

Successi importanti per le nostre rappresentative Under 15 e Under 17. Ecco il riepilogo delle partite del weekend.

 

UNDER 15

L’Under 15 del Rugby Mantova si dimostra più forte delle assenze. La squadra guidata dall’head coach Edoardo De Berti ha superato il Rugby del Chiese per 34-22 al termine di una gara molto combattuta.

Ottime capacità di adattamento da parte dei biancorossi con tanti giocatori scesi in campo in ruoli insoliti a causa dei problemi di infermeria. Ordine, disciplina e velocità hanno dato i frutti sperati, grazie anche all’impegno messo negli allenamenti settimanali.

Soddisfatto De Berti: “I ragazzi hanno fatto due allenamenti molto intensi in settimana per prepararsi alle modifiche e saper gestire i nuovi compiti provvisori di ognuno sapendo di partire in una situazione di svantaggio. In partita si sono impegnati dall’inizio alla fine, con ordine e grande sacrificio, adeguandosi alla situazione e riuscendo così a gestire il gioco con intelligenza dall’inizio alla fine. I “superstiti” di questa gara hanno sfruttato l’occasione per sperimentare nuove competenze che sicuramente ci daranno un’ulteriore spinta positiva quando torneranno tutti gli infortunati. Ora avremo una lunga pausa, che useremo per migliorare tanti aspetti, soprattutto tecnici per giocare al meglio la seconda fase della stagione”.

 

UNDER 17 VIADANA-MANTOVA

La fase preliminare della formazione mantovana si chiude con una netta vittoria per 48-0 contro il Carpi. Il successo dei virgiliani arriva al termine di una gara senza storia, nonostante la strenua resistenza difensiva dei modenesi.

Il co-head coach Stefano Giop traccia un bilancio della partita e della prima fase: “Da parte nostra è stata un’ottima prestazione, la squadra si è espressa meglio rispetto alla partita con Noceto. La prima fase del campionato si è chiusa in modo positivo col quarto posto nel girone. Resta qualche rammarico per le sconfitte con Valorugby e Noceto in cui forse potevamo giocare meglio.

Ora incontreremo Bologna in una gara secca che determinerà il nostro cammino futuro tra fase interregionale o regionale. Finora abbiamo lavorato molto bene, il gruppo è cresciuto di partita in partita. Ci sono ancora margini di miglioramento, ma c’è un ottimo potenziale. Vediamo un impegno costante da parte di tutti e un bell’affiatamento”.

Il Mantova supera il Franciacorta sotto il diluvio. Coach Cavazzoni: “Gara vinta con la difesa e la mentalità giusta”

Dopo la sconfitta della settimana scorsa contro I Centurioni a Lumezzane, il Rugby Mantova torna subito alla vittoria. E lo fa in modo tutt’altro che banale fermando il Franciacorta al Migliaretto per 10-5 sotto un incessante diluvio.

Nel primo tempo le squadre faticano molto a mettere in campo la loro intensità. Soprattutto il Mantova non riesce a trovare continuità nella manovra offensiva perdendo alcuni palloni e innervosendosi in tante situazioni. Dopo lo 0-0 dei primi 40 minuti, ecco il cambio di ritmo. Il Mantova alza i giri del motore dell’attacco e al 58’ Pippa sigla la prima meta dell’incontro. Il Franciacorta si tuffa letteralmente alla ricerca del pareggio, il quale arriva a 10 minuti dalla fine.

Con una gara ancora in bilico, ci pensa una giocata di Baraldi a sbloccare definitivamente l’incontro e a far esplodere di gioia gli inossidabili tifosi biancorossi presenti a bordo campo. Negli ultimi minuti il Franciacorta ci riprova, ma la forte difesa biancorossa blocca ogni incursione. Arriva così il secondo successo del Mantova dopo quello dell’esordio contro il Rugby del Chiese.

Nella quinta giornata in programma il 28 novembre alle 14.30 il Rugby Mantova scenderà in campo in trasferta contro il Crema.

Coach Cavazzoni racconta le sue impressioni: “E’ stata una gara davvero complicata. Nei primi 40 minuti abbiamo giocato praticamente solo nella metà campo avversaria, ma non siamo riusciti ad essere sufficientemente incisivi. Nella ripresa siamo cresciuti inserendo anche Giovannoni e Ferrara, due veterani che hanno dato ordine e tranquillità al nostro gioco. Un cartellino giallo mostrato al Mantova ha creato l’opportunità per il Franciacorta per buttarsi in attacco e siglare il pareggio. Da parte nostra, però, c’è stata la concentrazione giusta. Non abbiamo perso la testa e nel finale abbiamo confermato come la difesa sia il nostro marchio di fabbrica. Crema? È una delle squadre migliori del girone. Prepareremo questa sfida con grande attenzione”.

 

Rugby Mantova – Franciacorta 10-5

58’ m. Pippa, 70’ m. Franciacorta, 76’ m. Baraldi

 

Rugby Mantova: Rima, Avanzi, Dorella, Cividini, Pippa, Flisi, Pistoni, Allegretti, Pachera, Bonizzi, Zacché, Coseru, Raboni, Stancanelli, Bustaffa. In panchina: Ferrara, Mari, Giovannoni, Baraldi, Azzali, Boschini, Viotto. Coach: Cavazzoni.

Franciacorta: Di Lorenzo, Di Iuri, Venturelli, Foggetti, Longhi, Pollet, Burato, Stefanini, Corradi, Abrami, Benetti, Gaffurini, Alebardi, Cuneo, Rigoni. In panchina: Souak, Torri, De Vivo, Castignola, Peli.  Coach: Bargnani

Verso Rugby Mantova – Franciacorta, coach Cavazzoni: “Mettiamo in campo i nostri progressi”

Quarta giornata per il Rugby Mantova che domenica 14 novembre alle 14.30 ospita al Migliaretto il Franciacorta. Per i biancorossi di coach Cavazzoni l’obiettivo è vendicare la sconfitta patita lo scorso weekend a Lumezzane contro I Centurioni per 25-15. Dopo un primo tempo complicato, i virgiliani sono cresciuti nella ripresa sfiorando il sorpasso e la vittoria ai danni di una delle formazioni più quotate del girone.

Al momento, Mantova e Franciacorta sono appaiate a quota 5 punti in classifica. Capitan Raboni e compagni hanno conquistato il successo nella prima uscita stagionale col Rugby del Chiese per 31-13, mentre i bresciani hanno superato sempre il Chiese per 18-14 nello scorso fine settimana.

Coach Massimiliano Cavazzoni presenta il secondo impegno del campionato: “In settimana abbiamo lavorato molto bene. Siamo concentrati e abbiamo tanta voglia di dimostrare i nostri progressi nel gioco davanti ai nostri tifosi. Torneranno in panchina due veterani importanti come Giovannoni e Ferrara. Il loro contributo e la loro esperienza saranno molto importanti in un gruppo così giovane”.

I risultati del weekend delle nostre formazioni giovanili

Nel weekend del 7 novembre sono scese in campo le rappresentative minirugby e Under 15 del Rugby Mantova. Ecco com’è andato il fine settimana dei giovani biancorossi.

MINIRUGBY

Giornata di gare e divertimento per il minirugby del Mantova. Le rappresentative Under 7 e Under 9 sono scese in campo contro due squadre della locale Botticino e il Fiumicello. Per i biancorossi sono arrivati tre successi in tre partite con un ottimo gioco di squadra frutto del lavoro svolto durante gli allenamenti settimanali.

Nel weekend è scesa in campo anche l’Under 11 al Migliaretto. La rappresentativa virgiliana ha affrontato la Bassa Bresciana vincendo tutte le gare disputate.

 

UNDER 15

L’Under 15 è reduce da due partite disputate tra sabato 30 ottobre e sabato 6 novembre. Il primo match in trasferta si è concluso con una vittoria di Rovato per 5 mete a 3.

Partita molto dura, i mantovani partono subito forte segnando due mete nei primi 8 minuti di gara, il Rovato risponde con due mete nei successivi 15 minuti costringendo il Mantova ad una difficile e prolungata difesa. La sfida si fa molto dura, i ragazzi mantovani reggono bene nonostante il divario fisico, ma lo sforzo difensivo presenta il conto e i ragazzi faticano a riconquistare il pallone. Purtroppo dalla fine del primo tempo inizia una raffica di stop temporanei per contrasti di gioco e tra i ragazzi in campo si fa sentire l’accumulo dei colpi subiti nella prima frazione di gara. Il secondo tempo si presenta più come una battaglia che come una partita. L’organizzazione è messa a dura prova dai continui cambi ruolo obbligati a cui comunque la squadra ha saputo adeguarsi al meglio ma che hanno reso impossibile il solito gioco confidente.

Lo scorso sabato al Migliaretto si è giocato il derby Mantova-Rugby del Chiese vinto per 79-0 dai padroni di casa. La gara è a senso unico nonostante le tante modifiche alla formazione adottate a seguito della complicata partita di Rovato, la squadra del Chiese, più giovane e in fase di crescita ha lottato evidenziando un buon affiatamento nelle situazioni di continuità diretta e una buona predisposizione al placcaggio come gesto tecnico individuale. Mantova, però, ha saputo concretizzare ogni occasione sfruttando la maggiore rapidità nel riorganizzarsi e mettendo sempre pressione sugli avversari.

Così l’head coach biancorosso De Berti: “Nella partita con Rovato ho visto i ragazzi far fronte a diversi imprevisti, alcuni molto spiacevoli come decisioni molto dubbie dell’arbitro e svariati infortuni, è mancata un po’ di freddezza nel secondo tempo ma è più che comprensibile. Ho visto comunque una grande capacità di adattamento e ho apprezzato l’impegno dei molti ragazzi rimasti sul campo da gioco anche se a mezzo servizio a causa della particolarità del match, mantenendo la calma e resistendo agli eventi adattandosi al meglio secondo la situazione del momento, da vera squadra. Per quanto riguarda la partita col Chiese, c’era preoccupazione alla vigilia visti i diversi “esperimenti” di formazione messi in campo, ma anche in questo caso ho notato l’abilità da parte dei ragazzi ad adeguarsi alla formazione inedita avendo ben chiari gli obiettivi del gioco e lo sviluppo delle azioni. Acquisito quasi tutti i parametri di efficacia, ora ci concentreremo molto sulla valutazione del momento tattico e ovviamente sulla tecnica individuale per saper fare bene ciò che di volta in volta è necessario. Ho dei bravi ragazzi, appassionati e volonterosi, molti nuovi elementi che si sono uniti a noi quest’anno e uno staff dinamico e propositivo, le basi per un buon lavoro ci sono tutte e mi auguro di saperle sfruttare al meglio”.

Mantova sconfitto a Lumezzane nell’anticipo del sabato sera. Coach Cavazzoni: “Pagati alcuni errori, ma prestazione positiva”

Nell’anticipo della terza giornata di serie C, il Rugby Mantova esce sconfitto, ma a testa alta dal campo di Lumezzane. Contro I Centurioni, i biancorossi cedono 25-15 non riuscendo, così, a dare seguito al successo della prima giornata contro il Rugby del Chiese.

Il Rugby Mantova parte a rilento soffrendo nei primi minuti le incursioni dei padroni di casa, i quali sbloccano l’incontro al 10’. I biancorossi continuano a faticare in difesa e subiscono la nuova marcatura dei bresciani al 20’. A questo punto, però, il Mantova si compatta e piazza la reazione. Il calcio piazzato di Flisi carica gli ospiti, i quali serrano le maglie in difesa e aumentano l’intensità in attacco. Lumezzane segna ancora, ma il Mantova risponde allo scadere del primo tempo con la meta di Cividini e la successiva trasformazione di Flisi.

In avvio di ripresa, Carnevali porta i ragazzi di coach Cavazzoni a -2 (17-15). Dopo una lunga fase di equilibrio, la grande qualità del Lumezzane ha la meglio. I bresciani danno l’allungo decisivo nel finale e costringono il Mantova alla sconfitta. Tra i migliori biancorossi si segnalano l’intensità di capitan Raboni e di Vicenzi e il grande esordio del classe 2004 Matteo Pippa.

Per il Rugby Mantova si apre un’intensa settimana di lavoro. Il calendario, infatti, prevede già domenica 14 alle 14.30 una nuova sfida al Migliaretto contro il Franciacorta.

Coach Cavazzoni racconta le sue impressioni: “Purtroppo abbiamo pagato care alcune disattenzioni, ma, al di là del punteggio (a mio avviso bugiardo per quello che si è visto in campo), sono soddisfatto della prestazione. Siamo cresciuti tanto tra fine primo tempo e la ripresa migliorando l’apporto difensivo. Anche in attacco abbiamo disputato una buona gara. Torneremo ad allenarci per affinare ulteriormente alcuni dettagli e farci trovare pronti all’appuntamento col Franciacorta”.

 

I Centurioni Lumezzane – Rugby Mantova 25-15

 

7’ m. Lumezzane, 20’ m. Lumezzane, 21’ c.p. Flisi, 27’ m. Lumezzane (tr.), 40’ m. Cividini (tr. Flisi), 52’ m. Carnevali, 74’ m. Lumezzane, 84’ c.p. Lumezzane

 

I Centurioni Lumezzane: Pintossi, Bushi, Bugatti, Pampolari, Giori, Pini, Ricchini, Pasotti, Boschetti, Bettinsoli, Rinaldi, Mutti, Sbarbori, Siena, Hasnabi. In panchina: Piovani, Papetti, Saleri, Bonera, Dacosi, Malavasi, Raccagni. Coach: Gobbi.

Rugby Mantova: Azzali, Carnevali, Rima, Cividini, Pippa, Flisi, Avanzi, Allegretti, Pachera, Bonizzi, Raboni, Coseru, Rossato, Bustaffa, Vicenzi. In panchina: Mari, Zacché, Baraldi, Pistoni, Boschini, Castegnaro, Bearretta. Coach: Cavazzoni.

(Foto Alessandro Pistoni)

Verso I Centurioni – Rugby Mantova, coach Cavazzoni: “Lumezzane squadra organizzata, ma noi possiamo giocarcela con tutti”

Il Rugby Mantova torna in campo dopo il turno di riposo nel weekend del 24 ottobre. I ragazzi di coach Cavazzoni sfideranno in trasferta domani 6 novembre alle 19.30 I Centurioni Lumezzane per la terza giornata del girone 1 di serie C.

I biancorossi sono reduci dall’ottimo esordio nel derby col Rugby del Chiese in cui, il 17 ottobre scorso, è arrivata una netta vittoria per 31-13. Dall’altra parte, i bresciani hanno già disputato due incontri mostrando subito una grande concretezza in fase d’attacco nei successi sul Franciacorta (31-3) e sul Valle Camonica (24-10 in trasferta). Per capitan Raboni e compagni, quindi, si prospetta una gara tutt’altro che semplice.

Coach Massimiliano Cavazzoni presenta il secondo impegno del campionato: “Durante la pausa abbiamo lavorato per mettere a posto alcuni problemi emersi nel derby col Rugby del Chiese. Anche la partita con i Centurioni sarà molto impegnativa sul piano fisico. Strategicamente sappiamo come far fronte a questo problema.

Siamo squadra giovane e leggera, ma con ottime qualità tecniche e caratteriali. I giocatori più esperti come Rima, Avanzi, Raboni, Vicenzi e Flisi stanno giocando un ruolo fondamentale nella crescita di tutto il gruppo. Tra i convocati ci saranno anche due Under 18: Pippa, alla prima presenza, e Barretta, già schierato sia nell’amichevole con il Formigine sia nel derby con il Chiese. Come tutte le squadre bresciane, anche il Lumezzane ha un gioco ben determinato e focalizzato sui primi otto uomini. Non facciamo pronostici ma se mettiamo in campo intensità e velocità possiamo giocarcela con tutte le avversarie”.

I risultati del weekend del 24 ottobre delle squadre del nostro settore giovanile

MINIRUGBY

Domenica di festa per il minirugby biancorosso che ritrova il campo dopo tantissimi mesi inattività. Al Migliaretto il concentramento ha coinvolto tutte le giovanili del Rugby Mantova e dell’Oltremella dall’Under 5 all’Under 13.

Un ritorno al gioco e al divertimento tanto atteso che ha riportato entusiasmo in tutto lo staff biancorosso e tra gli oltre 90 partecipanti presenti sul terreno di gioco del club virgiliano.

 

UNDER 17 (VIADANA-MANTOVA)

Dopo il successo col Bologna, l’Under 17 del Viadana-Mantova travolge anche il Romagna per 57-12 al Migliaretto consolidando la sua posizione al vertice del girone. Così il co-head coach Stefano Giop: “Con Romagna e Noceto ci giochiamo i primi 4 posti per accedere alla seconda fase con le squadre dell’altro girone. Per questo motivo quella col Romagna era una partita chiave e uno scontro diretto. Venivamo da una bellissima prova con Bologna, si è vista una crescita evidente soprattutto sul gioco di squadra e sulla tre quarti. Abbiamo segnato tante mete di ottima fattura, ma ci sono ancora alcuni aspetti da sistemare sul piano fisico e dell’identità difensiva. Il progetto con Viadana sta andando avanti molto bene, c’è grande affiatamento tra gli staff e vediamo una costante partecipazione e voglia di emergere da parte di tutti i ragazzi”.

Il Viadana-Mantova osserverà un turno di riposo e tornerà in campo domenica 14 novembre alle 11 in trasferta contro il Noceto.

I risultati del weekend del settore giovanile

UNDER 15

Buon esordio per l’Under 15 biancorossa che al Migliaretto battezza il nuovo campionato con una vittoria ai danni della Junior Brescia. Questo il commento dell’head coach Edoardo De Berti: “Ottima prima partita dei ragazzi, si sono impegnati molto tutti e hanno messo in pratica tanto di quello che abbiamo fatto ad allenamento. Per noi le partite sono allenamenti fondamentali, da sfruttare per imparare e provare, e da questa abbiamo portato via dei buoni spunti, quindi obiettivo raggiunto. Molta pressione nelle poche fasi difensive che ha impedito di giocare il pallone agli avversari, molti palloni rubati, pochissimi falli e attacco sempre pungente, rapido e collettivo. Abbiamo appena iniziato e c’è tanto da fare, soprattutto per inserire pian piano i molti nuovi giocatori che hanno iniziato quest’anno e che daranno sicuramente una spinta positiva all’attività.

Nel complesso sono molto soddisfatto, e penso lo siano anche genitori, ragazzi e tifosi. Martedì ripartiremo concentrandoci sull’analisi della partita e sui primi aggiustamenti in vista del prossimo incontro tra due settimane con il fortissimo Rovato a casa loro. La speranza è che spirito e impegno, indipendentemente dai punteggi, restino alti durante tutta la stagione, così da poter crescere e migliorare sempre, senza sprecare tempo. Sfrutto l’occasione del primo commento dopo veramente tantissimo tempo, per ringraziare i nostri due accompagnatori Angelo e Beatrice per il grande lavoro che fanno dietro le quinte tra documenti, logistica, appuntamenti e impegni vari per far sì che i ragazzi abbiano un’attività organizzata e sicura sotto ogni aspetto, soprattutto in questo complesso periodo storico, investendo il proprio tempo a beneficio di tutti. Figure di cui si parla poco anche se sono essenziali”.

 

UNDER 17 (VIADANA-MANTOVA)

Ottimo debutto per la nuova Under 17 del Rugby Viadana che conta numerosi elementi anche del Rugby Mantova. I ragazzi di coach Eduardo Covanti sono riusciti ad imporsi 60-5 contro il Bologna in trasferta. Questo il commento del tecnico giallonero: “E’ stata una buona prova, tutti sono riusciti a mettere in campo i frutti degli allenamenti. Tutti i ragazzi si sono divertiti, tre quarti e avanti hanno espresso un ottimo gioco. È stata un’opportunità per conoscersi bene e per iniziare nel migliore dei modi la stagione.

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Sabato 23 alle 15 si terrà un nuovo Open Day del Rugby Mantova a Goito aperto a tutti i ragazzi e le ragazze dai 10 ai 14 anni. Il campo si trova in Località Pedagno in via San Giovanni Bosco. Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero 328 3092106.

Il minirugby, invece, disputerà il primo torneo domenica 24 ottobre alla mattina e a seguire scenderà in campo la formazione Under 17 Viadana-Mantova contro il Romagna.

Il Rugby Mantova conquista il derby e la prima vittoria stagionale. Coach Cavazzoni: “Tanta voglia e intensità, ottimo debutto”

Il Mantova festeggia il ritorno in campo con una vittoria nel derby contro il Rugby del Chiese. I biancorossi di coach Cavazzoni fanno valere il fattore Migliaretto e s’impongono per 31-13 al termine di 80 minuti di vera battaglia.

L’approccio dei virgiliani è di quelli tosti con un gioco alla mano veloce che dà i suoi frutti già dopo pochi minuti. Il Mantova mette subito alle corde il Chiese che dopo meno di 300 secondi subisce la prima meta. Capitan Raboni e compagni consolidano il vantaggio con un’altra realizzazione e la successiva trasformazione, prima di subire la riscossa degli ospiti. Il Chiese costruisce diverse occasioni, ma deve spesso fare i conti con una difesa mantovana ben posizionata e attenta ai cambi di gioco avversari.

La maggior fisicità degli ospiti, però, si fa sentire in mischia, col Chiese che accorcia le distanze portandosi sul 24-8 a fine primo tempo.

Nella ripresa la gara si fa ancora più intensa. I continui contrasti spezzettano il gioco e si segna davvero pochissimo. Il Mantova deve sostituire tre giocatori per infortunio, ma il Chiese non riesce ad approfittarne. La squadra di coach Cavazzoni rimane concentrata e 10 minuti dalla fine sigla il 31-8. Nel finale c’è spazio per la seconda meta degli ospiti che fissa il punteggio sul 31-13.

Per il Rugby Mantova si profila già una piccola pausa. I biancorossi riposeranno nella seconda giornata e torneranno in campo sabato 6 novembre alle 20.30 in trasferta contro I Centurioni.

Coach Cavazzoni applaude la prova dei suoi ragazzi: “Ho visto una squadra molto affiatata in grado di mettere in campo tanta volontà. C’è stata tanta grinta, abbiamo imposto il nostro gioco nella prima parte di gara, poi abbiamo sofferto nel secondo tempo. Il gruppo è stato fortemente rinnovato e c’è bisogno di tempo per ricreare determinati equilibri. I segnali, però, sono molto incoraggianti, anche perché sta aumentando la partecipazione agli allenamenti. Confidiamo di migliorare ulteriormente la concentrazione e la condizione fisica in vista delle prossime gare”.

 

Mantova – Rugby del Chiese 31-13

4’ m. Cividini (tr. Flisi), 16’ c.p. Reghenzi, 17’ m. Cividini (tr. Flisi), 22’ c.p. Flisi, 28’ m. Rubes, 43’ m. Carnevali (tr. Flisi), 77’ m. Moroz, 87’ m. Cividini (tr. Flisi)

 

Mantova: Rima, Avanzi, Carnevali, Cividini, Barretta, Flisi S., Boschini, Raboni, Allegretti, Bonizzi, Zacché, Mari, Vicenzi, Stancanelli, Sguaitzer, Cenzato, Savasi, Baraldi, Pistoni, Azzali, Viotto, Ruggerini. Coach: Cavazzoni

Rugby del Chiese: Bonato, Reghenzi, Moroz, Rubes, Munoz, Gandelli, Gasparini, Musto, Ferrazzi, Conti, Capuzzo, Cioli, Faccin, Cigala, Premi, Besutti, Capuzzo, Gualtierotti, Agnello, Este. Coach: Evoldi

 

(Foto Federico Azzali)

Verso Rugby Mantova – Rugby del Chiese, coach Cavazzoni: “Pronti al derby. Godiamoci il ritorno in campo”

609 giorni dopo l’ultima gara ufficiale, il Primo XV del Rugby Mantova torna in campo. Tanto è passato da quel match vinto per 32-12 contro il Bergamo che all’epoca aprì la seconda fase della stagione 2019/20. In mezzo, un campionato mai iniziato a causa della pandemia e le relative incertezze sul futuro.

A distanza di oltre un anno e mezzo, i biancorossi sono pronti ad una nuova battaglia. Lo scenario è quello di una serie C ampiamente rivista nelle partecipanti e nella formula per consentire alle squadre di riorganizzarsi nel primo anno post-pandemia. Il Mantova debutterà domenica alle 15.30 al Migliaretto contro il Rugby del Chiese in un primo affascinante incrocio a tinte virgiliane.

Capitan Raboni e compagni sono reduci dal buon test amichevole con gli Highlanders Formigine di serie B concluso con una sconfitta di misura per 36-33. In vista della nuova stagione, quindi, le aspettative sono positive, soprattutto perché si darà tanto spazio ai giovani del vivaio mantovano.

Coach Massimiliano Cavazzoni presenta il primo weekend di campionato: ““Dopo buon il test con il Formigine, la squadra ha rinsaldato il morale. In settimana abbiamo lavorato per limare qualche sbavatura nei movimenti. Cominciare il campionato con un derby, dopo la lunga e sofferta pausa data dalla pandemia, sarà speciale.

Conosciamo il Rugby del Chiese e ci aspettiamo una partita dura sul piano fisico e intensa nell’agonismo. Come già fatto con il Formigine affronteremo la partita puntando sulle nostre qualità. Peccato per alcuni giocatori che negli ultimi giorni si sono infortunati, ma le alternative non ci mancano. In campo andrà una squadra giovanissima con tanta fame di crescere. Il risultato avrà un peso relativo, l’importante sarà scendere in campo e godersi dopo tanto tempo un po’ di rugby vero”.

(Foto Federico Azzali)