Categoria: Serie C1

L’Offbeat 7S Rugby Tournament fa tappa a Mantova. Il programma dell’evento del 25 giugno

La voglia di rugby non si ferma mai per il Rugby Mantova. Il club biancorosso ospiterà l’ottava tappa del torneo di rugby Sevens “Offbeat 7S Rugby Tournament” in programma sabato 25 giugno alle 15 allo Stadio Migliaretto di Viale Learco Guerra 13.

Il torneo valido per il Circuito Rugby Sevens Italiano è stato ideato da Davide Toscani, Francesco Brolis e una serie di figure importanti nel mondo del rugby a sette per mantenere alto l’entusiasmo degli appassionati anche durante la stagione estiva.

Alla tappa di sabato parteciperanno Cavaliers, Bravi Ragazzi (composta da giocatori del Rugby Mantova), Cobra, Clonati, Nati Scombinati, Villa, Rugby del Chiese e Cormoragbi.

Il programma prevede alle 15 la consegna della lista delle squadre, mentre alle 15.30 ci saranno le foto per i capitani delle varie rappresentative. Alle 16 si parte col torneo vero e proprio, mentre alle 17 si terranno le fasi eliminatorie.

Insieme allo sport, non mancherà tanta socialità: dalle 18.30, infatti, sarà aperto il corner aperitivi. Alle 18.45 presentazione del tabellone delle finali e foto delle squadre, prima del via (alle 19) alle finali. Alle 20.45 le immancabili premiazioni e, a seguire, terzo tempo e party per tutti i protagonisti di giornata.

Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero 380 4198437.

Il Rugby Mantova si aggiudica la Coppa Lombardia di serie C. Il direttore generale Tellini: “Premio agli sforzi e al valore dei nostri giovani”

Era nell’aria da diversi giorni, ma solo con la comunicazione del Giudice Sportivo è arrivata l’ufficialità: il Rugby Mantova si è classificato al primo posto della seconda fase del campionato di serie C aggiudicandosi così la Coppa Lombardia.

I virgiliani hanno terminato la stagione a 34 punti insieme al Desenzano e a far la differenza è stato il numero di mete segnate (30 a 28). Questa la classifica completa: Mantova e Desenzano 34, Valcuvia e Verbania 25, Crema e Casalmaggiore 14, Lainate 12, San Donato 3, Milano Classic XV 2.

Un traguardo simbolico e importante per tutta la società, arrivato dopo una stagione molto positiva sia dal punto di vista dei risultati (appena due sconfitte tra prima e seconda fase) che della partecipazione di pubblico e tesseramenti. Dopo il difficile periodo della pandemia, il movimento mantovano è ripartito ritrovando un gruppo solido e futuribile e mettendo base importanti per le prossime stagioni.

Il primo posto, quindi, è un premio agli sforzi della società e di una squadra che ha sempre espresso un gioco corale e intenso, soprattutto dal punto di vista difensivo.

Il direttore generale Antonio Tellini commenta l’importante traguardo: “E’ un riconoscimento al nostro cammino stagionale, inteso come società e come squadra. Non è stato facile ripartire dopo un anno e mezzo di quasi completo stop, ma di settimana in settimana è cresciuto l’entusiasmo intorno al club. Faccio un plauso agli allenatori Cavazzoni, Panigalli e Scemma per l’impegno e la passione messi in questo travagliato periodo. La squadra ha risposto alla grande mettendo in campo tanta grinta e competenza.

La soddisfazione è doppia se consideriamo che buona parte dei componenti della prima squadra ha meno di 20 anni. Ciò sottolinea il valore del lavoro svolto nel settore giovanile da tutti i nostri allenatori e ci permette di essere ottimisti per il futuro”.

 

(Foto Alessandro Pistoni)

Il Rugby Mantova chiude il campionato in bellezza. Panigalli (as. coach): “Annata da incorniciare, abbiamo ritrovato il gruppo”

Cuore e tecnica. Dopo oltre un mese dall’ultima partita, il Rugby Mantova non fallisce l’ultimo appuntamento della stagione contro il Valcuvia e, davanti al pubblico del Migliaretto, regola il Valcuvia per 24-10 in un big match ad alte emozioni. Con questo successo e coi 5 punti conquistati, i biancorossi restano primi in classifica a pari punti col Desenzano, ma si dovrà aspettare il responso del giudice sportivo per capire quale criterio verrà utilizzato nel determinare la vincitrice del campionato. Se da un lato il Mantova ha una differenza punti migliore rispetto ai bresciani, dall’altro il Desenzano è stata l’unica squadra ad aver battuto i biancorossi.

Nel primo tempo, la gara è condizionata tanto dal grande caldo che limita il gioco delle due squadre. La partita, comunque, si sblocca dopo appena 4 minuti con l’incursione di Pippa e la trasformazione di Flisi che valgono il vantaggio del Mantova. Al 24’ arriva la seconda meta di giornata e, ancora, il piazzato di Flisi. Alla fine del primo tempo, il Valcuvia accorcia le distanze.

Nella ripresa, gli avversari dei biancorossi crescono d’intensità e provano a mettere in grande difficoltà il Mantova. Al 76’, però, la meta di Mori chiude i conti in favore dei padroni di casa.

L’assistant coach Francesco Panigalli applaude la sua squadra: “Sono contento per le prestazioni dei giovanissimi che lasciano ben sperare per il futuro. Voglio ringraziare Vicenzi e Ferrara che hanno disputato la loro ultima partita e che sono due colonne portanti di questo club. Venendo alla gara, il grande caldo ci ha condizionato molto, poi il Valcuvia ha confermato la sua ottima difesa. Il bilancio di fine anno? A prescindere dalla vittoria del campionato, per noi è stata una stagione bellissima. Dopo le difficoltà dettate dal Covid, era importante ritrovare il gruppo e un’idea di gioco. Ci siamo riusciti dando del filo da torcere a tutte le squadre e perdendo solo due gare in tutta la stagione”.

 

Rugby Mantova – Valcuvia 24-10

4’ m. Pippa (tr. Flisi), 24’ m. Bregoli (tr. Flisi), 39. C.p. Rossi, 47’ m. Flisi, 67’ m. Tassan-Caser, 76’ m. Mori

 

Rugby Mantova: Rima, Baretta, Cividini, Pippa, Dorella, Flisi, Viotto, Allegretti, Bonizzi, Carnevali, Bregoli, Raboni, Vicenzi, Ferrara, Savasi. A disposizione: Marchetti, Bustaffa, Mori, Mari, Azzali, Venturini, Boschini. Coach: Cavazzoni.

Valcuvia: Casnaghi D., Tenconi, Gabriele, Menzago, Cassia, Rossi, Padula, Casnaghi M., Tozzi, Brioschi, Bidorini, Magistrali, Alberici, Concollato, Renzi. A disposizione: Berra, Malnati, Cattaneo, Legnani, Tassan-Caser, Riganti, Rivolta. Coach: Gramaglia.

(Foto Alessandro Pistoni)

Verso Mantova-Valcuvia. Panigalli (as. coach): “Valcuvia squadra tosta, ma noi siamo pronti all’ultima battaglia”

Dopo una pausa di oltre un mese, il Rugby Mantova torna in campo per l’ultimo atto della stagione. Domenica 22 alle 15.30 al Migliaretto, i virgiliani affronteranno il Valcuvia nello scontro diretto decisivo per vincere la seconda fase del campionato.

I biancorossi hanno saltato le gare con Lecco e Milano Classic XV a seguito del ritiro dal campionato dei lecchesi e numerosi casi di Covid segnalati dai meneghini. Alla vigilia dell’ultima giornata, la classifica del girone vede Mantova e Desenzano appaiate al primo posto con 29 punti, inseguite in terza posizione dal Valcuvia a 25 punti, con quest’ultima che può contare su una partita in meno.

Ecco perché la sfida di domenica rappresenta uno scontro diretto da non fallire. Una vittoria significherebbe ipotecare la vittoria del campionato, anche se bisognerà attendere il risultato della partita del Desenzano per festeggiare del tutto. I bresciani, infatti, sono stati l’unica squadra ad aver battuto il Mantova in questa seconda fase e possono quindi godere del vantaggio nello scontro diretto.

In ogni caso, al termine della partita dei virgiliani è previsto un aperitivo nella Clubhouse per brindare tutti insieme alla conclusione del campionato e alla stagione dei colori biancorossi.

Così l’assistant coach Francesco Panigalli: “Siamo reduci da oltre un mese di stop. Se è vero che da una parte abbiamo un po’ perso il ritmo del gioco, dall’altro lato abbiamo avuto modo di recuperare la condizione di tanti giocatori. Il Valcuvia è terzo ed è una squadra tosta, ma ci siamo allenati bene e siamo convinti di poterci esprimere al meglio. Cercheremo di imporci e di dare un’ultima gioia al pubblico mantovano”.

 

(Foto Alessandro Pistoni)

Il Rugby Mantova domina contro il Verbania e si prende il primo posto

Il Rugby Mantova s’impone nel big match contro il Verbania e vola in testa alla classifica. I biancorossi non falliscono lo scontro diretto per il primato del girone e regolano la capolista per 23-8 con una prestazione di altissima qualità difensiva.

Pronti, via e il Mantova è subito pericoloso con un’azione che porta l’arbitro a concedere il piazzato ai biancorossi. Pochi secondi dopo Flisi non sbaglia sbloccando subito l’incontro. La risposta del Verbania arriva poco dopo col piazzato di Cianfano, ma i virgiliani (nonostante l’infortunio occorso a Coseru al 20’) continuano ad attaccare e producono la meta di Azzali e la conseguente trasformazione di Flisi. Un altro calcio da fermo del solito Flisi fissa il punteggio sul 13-3 all’intervallo.

Nella ripresa i piemontesi attaccano a testa bassa e concretizzano la loro prima meta dopo 10 minuti. La gara rimane in costante equilibrio per oltre 20 minuti, finché Bustaffa sblocca l’incontro con la meta del 18-3. Flisi trasforma e si ripete sei minuti dopo per archiviare definitivamente la partita sul 23-8.

Dopo un weekend di pausa, il Rugby Mantova tornerà in campo domenica 8 maggio alle 15.30 in casa contro il Lecco per la settima e terzultima giornata del campionato.

L’assistant coach Francesco Panigalli applaude la prova della sua squadra: “E’ stata una prova di grande carattere da parte di tutta la squadra. Mi aspettavo una partita di questa intensità, siamo stati bravi a reagire alle difficoltà. Purtroppo, abbiamo faticato molto in mischia chiusa, avevamo gli uomini contati, a maggior ragione dopo l’infortunio di Coseru. La squadra però ha mantenuto la calma nei momenti decisivi. Ora ci aspettano le ultime tre gare casalinghe in cui vogliamo confermare il primo posto”.

 

Verbania – Rugby Mantova 8-23

1’ c.p. Flisi, 11’ c.p. Cianfano, 13’ m. Azzali (tr. Flisi), 37’ c.p. Flisi, 50’ m. Cozzolino, 72’ m. Bustaffa (tr. Flisi), 78’ c.p. Flisi

 

Verbania: Cozzolino K., Minosse, Vicari, Cozzolino T., Borgialli, Cianfano, Tallini, Hoffmann, Rossi, Cerullo, Gaboardi, Antonini, Marta, Lunghi, Morandi. A disposizione: Paolino, Rombolà, Maulini, Mora, Comin. Coach:

Rugby Mantova: Dorella, Boschini, Venturini, Pippa, Azzali, Flisi, Viotto, Allegretti, Bregoli, Carnevali, Coseru, Savasi, Vicenzi, Ferrara, Bustaffa. A disposizione: Stancanelli, Rangoni, Viotto, Castegnaro, Pistoni, Rossato. Coach: Cavazzoni.

(Foto Alessandro Pistoni)

Verso Verbania-Mantova. Panigalli (as. coach): “Vogliamo il primo posto. Proveremo ad imporre un ritmo alto”

È la gara più importante della stagione per il Rugby Mantova. Nella sesta giornata della seconda fase prevista per domenica 24 alle 15.30, i biancorossi affronteranno in trasferta Verbania nel big match che vede contrapposte la prima e la seconda forza del campionato.

Verbania e Mantova sono separate solo da un punto in classifica e sono rispettivamente la miglior difesa e il miglior attacco del girone. Nello specifico, i piemontesi (ancora imbattuti) hanno subito una media di appena 7 punti nelle prime 5 partite, mentre i virgiliani (reduci dal successo per 45-11 contro Lainate dello scorso 10 aprile) hanno prodotto quasi 28 punti a gara.

Si prospetta, quindi, una sfida affascinante tra due delle formazioni più in forma del girone. Senza dimenticare che al terzo posto c’è il Desenzano (distante appena 2 punti dalla vetta e vittorioso col Rugby Mantova) pronto ad approfittare di un passo falso di Verbania e Mantova.

L’assistant coach Francesco Panigalli è pronto alla sfida: “Ci aspetta una gara importantissima, a cui però ci presenteremo con una formazione un po’ rimaneggiata. Siamo tutti motivati al massimo e vogliamo vincere per raggiungere il primo posto. Veniamo da una settimana di allenamenti molto intensi, servirà imporre un ritmo molto alto”.

(Foto Alessandro Pistoni)

Il Rugby Mantova ingrana nel secondo tempo e supera Lainate

Il Rugby Mantova continua a vincere e convincere e, davanti al pubblico del Migliaretto, regola anche Lainate per 45-11. I biancorossi conquistano la quarta vittoria nelle cinque gare della seconda fase del campionato al termine di una prestazione importante dal punto di vista offensivo.

Dopo aver costruito molto nei primi minuti della gara, i virgiliani concretizzano al 15’ col piazzato di Rima e, subito dopo, la meta di Barretta. Lainate risponde poco dopo col calcio piazzato di Contarato. Il Mantova produce molto, ma deve spesso scontrarsi con la difesa organizzata dei milanesi. Al nuovo piazzato di Flisi segue, prima dell’intervallo, la seconda marcatura di Contarato che fissa il punteggio sull’11-6. Nella ripresa il Mantova alza il ritmo offensivo e con tre mete consecutive allunga sul 30-6. Lainate prova a rispondere, ma due mete di Ferrara e la marcatura di Bregoli mettono in ghiaccio l’incontro.

Per il Rugby Mantova è in programma un weekend di pausa. Il 24 aprile alle 15.30 è prevista la gara esterna con Verbania.

L’assistant coach Francesco Panigalli è soddisfatto della prova dei mantovani: “E’ stata una gara molto complicata, i ragazzi sono stati bravi a guadagnarsi un successo che non era scontato a fine primo tempo. Nella ripresa siamo cresciuti dal punto di vista fisico trovando un grande supporto da chi è entrato dalla panchina. Mi è piaciuto l’atteggiamento, non ci siamo fatti prendere dalla frenesia. Dopo una meritata pausa ci aspetta una delle partite più importanti dell’anno”.

 

Rugby Mantova – Lainate 45-11

15’ c.p. Rima, 16’ m. Barretta, 22’ c.p. Contarato, 27’ c.p. Flisi, 38’ c.p. Contarato, 45’ m. Bonizzi, 50’ m. Raboni (tr. Flisi), 57’ m. Rima (tr. Flisi), 62’ m. Contarato, 72’ m. Ferrara, 75’ m. Bregoli, 80’ m. Ferrara

 

Rugby Mantova: Rima, Barretta, Carnevali, Pippa, Ruggerini, Flisi, Viotto, Mori, Bonizzi, Mari, Bregoli, Raboni, Vicenzi, Marchetti, Savasi. A disposizione: Ferrara, Bustaffa, Coseru, Castegnaro, Dorella, Genovese, Boschini. Coach: Cavazzoni.

Rugby Lainate: Todaro, Belloni, Dallapé, Contarato, Ghiani, Romeo, Caruso, Acri, Freguia, Lancini, Lattanzi, Casnaghi, Ferraro, Zilli, Toietta, Avis. Coach: Lamia.

(Foto Alessandro Pistoni)

Verso Mantova-Lainate. Panigalli (as. coach): “Vincere per andare in testa alla classifica”

Forte del terzo successo in quattro partite, il Rugby Mantova torna ad esibirsi davanti al pubblico del Migliaretto per la quinta giornata della seconda fase del campionato. Per i biancorossi si tratta della seconda gara consecutiva davanti ai tifosi di casa dopo l’eccellente prova della settimana scorsa vinta contro Crema per 27-3 in cui sono state messe a segno 5 mete.

Il successo coi cremaschi ha spinto il Mantova a 15 punti, a -1 dalla vetta occupata da Verbania che sarà il prossimo avversario dei virgiliani dopo la pausa Pasquale. Prima del big match, però, i biancorossi devono superare l’esame rappresentato da Lainate, la quale ha raccolto finora appena una vittoria in quattro gare. I milanesi hanno vinto all’esordio per 48-3 col fanalino di coda Milano Classic e successivamente hanno rimediato le sconfitte con Verbania (28-10), Desenzano (30-7) e Valcuvia (17-11).

L’assistant coach Francesco Panigalli parla del prossimo avversario dei virgiliani: “Con Lainate dobbiamo confermare l’ottimo risultato della gara con Crema della settimana scorsa. Dobbiamo essere ancora più cinici nel concretizzare la mole di gioco che costruiamo in ogni partita. Siamo al completo nelle prime linee, ci presenteremo con qualche defezione nelle seconde linee. È una gara da vincere, l’obiettivo è il primo posto”.

(Foto Alessandro Pistoni)

Il Rugby Mantova doma Crema davanti al pubblico del Migliaretto

Il Mantova torna al Migliaretto ed è subito vincente. I biancorossi domano Crema archiviando la pratica già nel primo tempo e concludendo la gara sul 27-3. Dopo 15 minuti di gioco molto equilibrato, la partita si sblocca grazie ad un’incursione di Pachera che sigla la prima meta dei padroni di casa. I virgiliani non abbassano il ritmo e dopo quattro minuti si ripetono andando a segno con Pippa e la trasformazione di Flisi. Il Rugby Mantova continua a tenere alta l’intensità e, dopo aver costruito numerose occasioni, al 35’ Barretta sigla la terza meta dell’incontro.

Al 40’ Crema prova a rimettersi in partita con Quagliotti, ma prima della pausa lunga Flisi sigla il 27-3. Nel secondo tempo, il Mantova non molla la presa in difesa e chiude ogni spazio agli avversari. Con un punteggio nettamente favorevole, coach Cavazzoni ne approfitta per dare minutaggio di ragazzi della panchina. Con grande concentrazione e mentalità, i biancorossi archiviano la partita sul +14 finale.

Il campionato del Rugby Mantova proseguirà domenica 10 aprile alle 15.30 con un nuovo incontro casalingo contro Lainate.

 

Rugby Mantova – Crema 27-3

15’ m. Pachera, 19’ m. Pippa (tr. Flisi), 35’ m. Barretta, 40’ m. Quagliotti, 42’ m. Flisi

 

Rugby Mantova: Avanzi, Barretta, Carnevali, Pippa, Dorella, Flisi, Viotto F., Pachera, Bonizzi, Mori, Bregoli, Raboni, Vicenzi, Ferrara, Savasi. In panchina: Stancanelli, Bustaffa, Mari, Castegnaro, Ruggerini, Viotto L., Moretti. Coach: Cavazzoni.

Crema: Avogadri, Del Bosco, Misseroni, Quagliotti, Giubelli, Grossi, Jaramillo Cueva, Rossetti, Alongi, Bissa, Cremonesi, Tacchini, Grana, De Benedictis, Malvicini. In panchina: Bonali, Gorla, Colo, Figuretti, Franceschini, Poli, Cavallari. Coach: Forlani.

(Foto Alessandro Pistoni)

Verso Mantova-Crema. Panigalli (as. coach): “Gara spartiacque del nostro campionato”

Il Rugby Mantova ritorna al Migliaretto domenica alle 15.30 per la quarta giornata della seconda fase contro Crema. I biancorossi sono reduci da tre gare consecutive in trasferta dove sono riusciti a raccogliere due vittorie (15-4 con Casalmaggiore e 31-25 con San Donato) e una sconfitta (23-20 contro Desenzano).

Pur in condizioni di grande difficoltà dal punto di vista degli infortunati, il gruppo guidato da coach Cavazzoni è riuscito a compattarsi trovando giovanissimi protagonisti e tanta intensità offensiva contro avversari anche più esperti e rodati.

Rugby Mantova e Crema si sono già affrontate nel corso della prima fase. Nella gara disputata lo scorso 28 novembre, i virgiliani riuscirono ad imporsi per 13-7 con una prova di grande concentrazione e fisicità soprattutto nella propria metà campo. Attualmente, Crema è a 2 punti in classifica (dopo essere partita con una penalizzazione di 4 punti) grazie alla vittoria per 65-0 contro Milano Classic del terzo turno. In precedenza, sono arrivate le sconfitte con Verbania (19-12) e Valcuvia (20-0 a tavolino).

L’assistant coach Francesco Panigalli parla del prossimo avversario dei virgiliani: “Finalmente torniamo a giocare davanti al nostro pubblico. Crema è una delle squadre più forti del campionato, non bisogna lasciarsi ingannare dalla penalizzazione. A mio avviso si tratta di una gara spartiacque nel nostro girone, ci presentiamo con alcuni giocatori al rientro in prima linea. Vogliamo dare il massimo per continuare nel nostro percorso”.

 

(Foto Alessandro Pistoni)