Categoria: Serie C1

Calendario seconda fase, è subito derby col Rugby del Chiese

Il Rugby Mantova esordirà nella seconda fase del campionato domenica 4 dicembre alle 14.30 contro il Rugby del Chiese. Parte subito con un derby al Migliaretto il nuovo cammino dei ragazzi di coach Stefano Giop che affronteranno otto partite contro le squadre della Poule B, prima di scendere in campo per altre cinque sfide contro le squadre della Poule A (il cui calendario verrà diramato in un momento successivo).

Al termine delle 13 partite complessive (tutte valide per il raggruppamento Conference 2), verrà stilata una classifica, con le prime di Conference 1 e Conference 2 che si sfideranno per aggiudicarsi un trofeo. In generale, non saranno assegnate promozioni e retrocessioni.

Il calendario completo:

1° giornata

Rugby Mantova – Rugby del Chiese 4/12 h. 14.30

2° giornata

Rugby Mantova – I Centurioni Rugby 11/12 h. 14.30

3° giornata

Rugby Oltremella – Rugby Mantova 18/12 h. 14.30

4° giornata

Riposo (22/1 h. 14.30)

5° giornata

Rugby Mantova – Desenzano 29/1 h. 14.30

6° giornata

Rugby del Chiese – Rugby Mantova 19/2 h. 14.30

7° giornata

I Centurioni Rugby – Rugby Mantova 26/2 h. 14.30

8° giornata

Rugby Mantova – Rugby Oltremella 5/3 h. 14.30

9° giornata

Riposo (19/3 h. 14.30)

10° giornata

Desenzano – Rugby Mantova 26/3 h. 15.30

Il Rugby Mantova si prepara alla seconda fase da 13 partite

Prende forma la seconda parte di stagione del Rugby Mantova. I biancorossi hanno chiuso al terzo posto il proprio girone nella prima fase posizionandosi alle spalle di Rovato (cinque vittorie in cinque partite) e Cus Pavia.

Ora la squadra di coach Stefano Giop giocherà in una (delle due) speciale Conference in cui non saranno assegnate promozioni e retrocessioni. Nello specifico, il Rugby Mantova è stato inserito nella Conference 2, la quale si compone della Poule C e della Poule D.

La Poule C vede ai nastri di partenza Bergamo, Phoenix Rugby, Crema, Valle Camonica e Treviglio. Nella Poule D, invece, ci sono I Centurioni, Desenzano, Rugby del Chiese, Rugby Mantova e Oltremella. La formula di questa fase prevede 10 giornate (8 partite per ogni squadra) con gare di andata e ritorno contro le squadre della stessa Poule e 5 giornate di sola andata (5 partite per ogni squadra) contro le squadre dell’altra Poule.

Al termine delle 13 partite complessive verrà stilata una classifica, con le prime di Conference 1 e Conference 2 che si sfideranno per aggiudicarsi un trofeo.

Il calendario verrà definito nei prossimi giorni, con la prima gara che si disputerà domenica 4 dicembre.

L’Oltremella supera il Rugby Mantova allo scadere. Coach Giop: “Persa una grande occasione. Dobbiamo crescere tanto”

Brutto scivolone del Rugby Mantova che perde per 21-14 ad Oltremella la gara decisiva per l’accesso alla seconda fase. La sconfitta rimediata con una meta avversaria all’80’ condanna la squadra di coach Stefano Giop a disputare il girone Regionale (il calendario sarà definito nei prossimi giorni, ndr).

Prestazione negativa per i biancorossi che, dopo il vantaggio iniziale firmato da Azzali, non riescono a trovare continuità. Le occasioni sprecate dal Mantova si traducono nella meta del pareggio per i bresciani (7-7 all’intervallo). Nel secondo tempo, i virgiliani passano ancora in vantaggio, ma a dieci minuti dalla fine l’Oltremella pareggia ancora. Il Mantova va in confusione, sbaglia il piazzato decisivo e, di fatto, sull’azione successiva arriva la meta della vittoria dell’Oltremella”.

Così coach Giop: “Abbiamo perso una gara che potevamo vincere. Oltremella ha confermato di essere una squadra solita e caricata mentalmente dalla vittoria della settimana scorsa. Purtroppo, la nostra prestazione è stata insufficiente, non abbiamo rispettato il piano partita. Non rimaniamo fedeli al nostro gioco e al nostro piano d’identità. Nel primo tempo abbiamo sprecato tanto, poi nella ripresa abbiamo subito la meta del pareggio e siamo diventati troppo frenetici. Anche i giocatori più esperti hanno sbagliato diverse scelte. Evidentemente non meritiamo la fase Interregionale, parteciperemo al girone regionale per crescere”.

 

Oltremella-Rugby Mantova 21-14

5’ m. Azzali (tr.), 37’ m. Oltremella (tr.), 45’ m. Lodi (tr.), 70’ m. Oltremella (tr.), 80’ m. Oltremella (tr.)

 

Oltremella: Centra, Ali, Ferrari L., Zampedri, Archetti, Costantini, Freddi, Bernesco, Rossi, Ferrari C., Martindale, Tornello, Bettoni, Torri, Pianta. A disposizione: Gemito, Bandera, Grasso, De Vivo, Gamba, Locati, Grieco. Coach: Cairo.

Rugby Mantova: Rima, Pistoni, Pippa, Cividini, Moretti, Azzali, Castegnaro, Bonizzi, Carnevali, Mari, Mori, Raboni, Savasi, Marchetti, Lodi. A disposizione: Ferrara, Coseru, Boschini, Opoku, Pachera, Viotto ç., Avanzi. Coach: Giop

 

(Foto Alessandro Pistoni)

Verso Oltremella-Mantova. Coach Giop: “Partenza aggressiva e massima concentrazione”

È la domenica più importante della stagione per il Rugby Mantova. Alle 15 i biancorossi saranno di scena in trasferta contro i bresciani dell’Oltremella in una sfida che vale l’accesso alla fase Interregionale dove ci si gioca la promozione in serie B.

Al Rugby Mantova basta vincere per essere padrone del proprio destino e mantenersi tra le prime tre squadre in classifica. I virgiliani si presentano alla sfida forti del successo della scorsa giornata nello scontro diretto contro il Cus Pavia per 24-17 che ha visto i virgiliani raggiungere il massimo vantaggio nella parte centrale dell’incontro.

Capitan Azzali e compagni avranno bisogno di una prova di grande concretezza, sia dal punto di vista del gioco che della mentalità.

L’Oltremella è ultimo in classifica nel girone, ma ha conquistato la prima vittoria stagionale proprio domenica scorsa imponendosi a Lainate per 24-7. Ecco perché la gara non è assolutamente da sottovalutare per il Rugby Mantova.

Così coach Stefano Giop: “E’ una gara delicatissima, affrontiamo una squadra che non ha nulla da perdere e che viene dalla prima vittoria in campionato. Servirà la massima concentrazione, dobbiamo vincere e provare a farlo con almeno quattro mete per migliorare il nostro posizionamento in classifica. Ci presenteremo agguerriti e consapevoli che non sarà una passeggiata. L’approccio alla gara sarà fondamentale, servirà subito grande aggressività”.

Il Rugby Mantova si riscatta col Cus Pavia. Coach Giop: “Ora prendiamoci la seconda fase”

Il Rugby Mantova batte il Cus Pavia per 24-17 e si rilancia nella corsa alla seconda fase. Prova di grande orgoglio per i ragazzi di coach Stefano Giop che riscattano il ko di Verbania battendo la squadra seconda in classifica.

Dopo un avvio sottotono e con qualche occasione di troppo concessa al Pavia (che passa in vantaggio sul 5-3), il Mantova si scuote proponendo un gioco di squadra veloce ed efficace. I biancorossi entrano definitivamente in partita andando in vantaggio sul 24-5 mettendo in grande difficoltà gli ospiti tra la fine del primo tempo e l’inizio della ripresa. Sul +19, però, i virgiliani allentano la presa e ciò consente ai pavesi di rifarsi avanti e di segnare 12 punti in pochi minuti fino ad arrivare al -7 dal Mantova. Il Cus Pavia ci prova fino all’ultimo, ma i padroni di casa stringono i denti e conquistano una delle vittorie più importanti della stagione.

Domenica 13 alle 14.30 è in programma Oltremella-Mantova, ultimo appuntamento della prima fase di qualificazione. Visti gli altri risultati di giornata delle dirette avversarie (Verbania ha perso in casa per 47-24 con Rovato, mentre Lainate ha perso con l’Oltremella), il Mantova sarà padrone del proprio destino: vincendo, i biancorossi potranno qualificarsi al torneo Interregionale che assegna la promozione in serie B.

Per il Mantova è uscito anticipatamente Guzman per un risentimento muscolare. La sua presenza per la sfida con l’Oltremella verrà valutata in settimana. Marco Venturini, invece, salterà anche la sfida di domenica prossima per un problema al costato.

Così coach Giop: “Siamo partiti col freno a mano tirato, poi ci siamo sciolti mettendo in campo il nostro stile di gioco e andando in vantaggio sul 24-5. A questo punto, però, ci siamo un po’ fermati e il Cus Pavia è rientrato in partita. Abbiamo rischiato di subire una rimonta nel finale, purtroppo alterniamo momenti buoni ad altri più opachi. Ci deve essere più maturità nel gestire il vantaggio.

In ogni caso, l’obiettivo era vincere e l’abbiamo raggiunto. Sottolineo l’apporto di Elia Ferrara, la cui presenza è stata molto utile in termini di fisicità ed esperienza. La nostra mischia ha tenuto bene contro avversari molto preparati.

Ora tutto dipende da noi. Non dobbiamo sottovalutare l’Oltremella, dobbiamo affrontarli con la massima attenzione”.

 

Rugby Mantova – Cus Pavia 24-17

10’ c.p. Azzali, 28’ m. Pavia, 40’ m. Opoku (tr. Azzali), 56’ m. Pippa (tr. Azzali), 60’ m. Cividini (tr. Azzali), 61’ m. Pavia (tr.), 77’ m. Pavia

(Foto Alessandro Pistoni)

Verso Mantova-Cus Pavia. Coach Giop: “Match fondamentale, siamo pronti”

È il momento della verità per il Rugby Mantova. Domenica 6 alle 14.30 al Migliaretto arriva il Cus Pavia, in una gara già decisiva per la stagione dei virgiliani.

Dopo lo scivolone in Piemonte con la sconfitta per 31-22 contro Verbania, i biancorossi sono scesi al quarto posto del girone, a -3 dalla terza posizione che significherebbe l’accesso alla fase Interregionale per la promozione in serie B. Il ko contro Verbania è arrivato al termine di una gara complicata per i virgiliani, la cui crescita di rendimento nella ripresa non è bastata per rimontare un primo tempo piuttosto negativo.

Il Cus Pavia è secondo in classifica con 10 punti grazie alle vittorie con Oltremella (41-0 in trasferta all’esordio) e Lainate (19-10 nella terza giornata). L’unica sconfitta è arrivata nel secondo turno contro Rovato per 43-28 in terra bresciana.

Vincendo contro il Pavia, Mantova accorcerebbe le distanze dai primi tre posti e si giocherebbe il tutto per tutto nella quinta e ultima giornata domenica 13 contro l’Oltremella ultimo in classifica (e ultima difesa del campionato).

Così coach Stefano Giop: “Per noi è una gara fondamentale, il Cus Pavia è una delle squadre più forti del girone e può esprimere un gioco imprevedibile per larghi tratti, oltre ad una difesa molto intensa. Ci aspetta una partita molto tosta e che può decidere il nostro cammino in questo campionato. Ci presenteremo con alcuni acciacchi fisici, ma potremo contare sul ritorno di Coseru, mentre Guzman si sta inserendo sempre di più. Dovremo approcciare l’incontro con la giusta aggressività e mettere in campo una prova migliore di quella vista a Verbania”.

Il Rugby Mantova scivola a Verbania. Coach Giop: “Persa un’occasione importante”

Il Rugby Mantova esce sconfitto per 31-22 dalla lunga trasferta contro il Verbania. In terra piemontese, i biancorossi rimediano il secondo ko della stagione, con la qualificazione alla fase Interregionale che ora appare più in salita.

L’approccio dei biancorossi non è dei migliori, coi padroni di casa che nei primi otto minuti sfruttano le disattenzioni della retroguardia mantovana mettendo a segno 12 punti. La risposta del Rugby Mantova arriva al 15’ con la realizzazione di Cividini, ma il Verbania riprende il controllo del ritmo riuscendo a portarsi sul 15-5 prima della metà del primo tempo e mantiene la leadership dell’incontro fino al riposo lungo.

Al rientro, il Mantova torna in campo con maggiore intensità e convinzione e accorcia subito le distanze con Rima. I biancorossi crescono col passare dei minuti e segnano di nuovo con Cividini al quarto d’ora della ripresa. Verbania risponde, ma a 12’ dalla fine Viotto porta a -3 il Mantova (25-22). Nonostante i due cartellini gialli e il rosso estratti nei confronti dei giocatori di Verbania, però, i virgiliani non riescono a raggiungere il pareggio. Due piazzati concessi nel finale chiudono definitivamente l’incontro.

Dopo un weekend di pausa per ricaricare le batterie, il Rugby Mantova tornerà al Migliaretto domenica 6 novembre alle 14.30 contro il Cus Pavia.

Così coach Giop: “Purtroppo siamo partiti male regalando 12 punti a Verbania dovuti a nostri errori. Poi abbiamo ingranato, ma abbiamo perso tanti palloni. Di fronte avevamo un avversario molto agguerrito e che voleva riscattare a tutti i costi la sconfitta della scorsa stagione. In generale, abbiamo seguito troppo il loro ritmo, ma nel secondo tempo abbiamo avuto il pallino del gioco nelle nostre mani. Dobbiamo ripartire dall’atteggiamento mostrato nella ripresa e ridurre il numero di falli. Col Cus Pavia ci aspetta uno scontro decisivo”.

 

Rugby Verbania – Rugby Mantova 31-22

4’ m. Verbania, 8’ m. Verbania (tr.), 15’ m. Cividini, 19’ c.p. Verbania, 42’ m. Rima, 50’ c.p. Verbania,  55’ m. Cividini, 65’ m. Verbania (tr.), 68’ m. Viotto F. (tr. Azzali), 73’ c.p. Verbania, 80’ c.p. Verbania

 

Rugby Verbania: Cozzolino T., Comin, Menzago, Vicari, Larossa, Rossi, Cianfano, Hoffmann, Regalati, Tallini, Mora, Gaboardi, Marta, Lunghi, Alberti. A disposizione: Ottolini, Cerullo, Bertacco, Ingaramo, Cozzolino S., Roncari, Grignaschi. Coach: Rigosa.

Rugby Mantova: Pippa, Rima, Viotto F., Cividini, Celin, Venturini, Azzali, Mori, Bonizzi, Mari, Raboni, Busnardo, Sguaitzer, Savasi, Lodi. A disposizione: Coseru, Viotto L., Guzman Torres, Barretta, Castegnaro, Pistoni. Coach: Giop.

(Foto Alessandro Pistoni)

Verso Verbania-Mantova. Coach Giop: “Gara importante per il nostro percorso. Partiamo aggressivi”

Forte della prima vittoria contro Lainate per 36-13, il Rugby Mantova prova a concedere il bis domenica 23 alle 15.30 sul campo di Verbania. I ragazzi di coach Stefano Giop hanno riscattato alla grande un esordio difficile contro Rovato (la squadra nettamente più forte del girone) trovando un successo meritato al termine di una sfida condotta dall’inizio alla fine.

La bassa età media della rosa mantovana è un importante indicatore di come la squadra abbia enormi margini di crescita di partita in partita. In particolare, il gruppo biancorosso dovrà cercare sempre di più di rimanere fedele alla filosofia di gioco dello staff tecnico improntata ad una manovra veloce e corale.

Nelle precedenti uscite, il Verbania ha perso all’esordio contro Lainate per 18-10 e ha battuto in casa l’Oltremella per 37-30 siglando ben sei mete.

Le due squadre si sono già affrontate lo scorso aprile, col Mantova che s’impose per 23-8 in Piemonte mettendo a segna le mete di Azzali e Bustaffa, oltre al piazzato di Flisi.

Così coach Stefano Giop: “Incontriamo una diretta rivale per la qualificazione alla fase Interregionale. Verbania è un campo difficile e affronteremo una squadra forte soprattutto in mischia. Ci giochiamo una fetta importante di questa prima parte di campionato. Ci presenteremo con una squadra quasi al completo, con l’eccezione degli indisponibili Bregoli, Dorella e Carnevali. Dobbiamo rimanere concentrati e restare allineati al nostro piano partita approcciando l’incontro con aggressività e concretezza. Siamo motivati e carichi per disputare una buona partita”.

Ruggito Rugby Mantova, prima vittoria contro il Lainate al Migliaretto

Il Rugby Mantova riscatta la sconfitta dell’esordio contro il Rovato e s’impone per 36-13 contro il Lainate. Prova di sostanza dei ragazzi di coach Giop che, pur faticando in alcuni momenti della partita, riescono a cogliere i primi punti della stagione.

L’avvio è difficile per i biancorossi che, dopo il vantaggio iniziale di Azzali, subiscono l’immediata replica di Romeo. Per vedere il vero Mantova bisogna aspettare la metà del primo tempo quando Opoku sblocca l’attacco virgiliano. I virgiliani prendono fiducia e negli ultimi cinque minuti si scatenano con due mete siglate da Bregoli e Lodi, prima che Zilli accorci le distanze al 40’.

A pochi minuti dall’inizio della ripresa, Bregoli si ripete per il 29-8 momentaneo. A questo punto, però, il Rugby Mantova rallenta il suo gioco, con Lainate che diventa sempre più pericolosa azione dopo azione.  La retroguardia di casa regge e al 61’ Venturini e Pippa mettono a segno i 7 punti che indirizzano la gara verso i mantovani. Chiude la gara la marcatura di Lattanzi per il 36-13 definitivo.

Il Rugby Mantova tornerà in campo domenica 23 alle 15.30 per la trasferta contro il Verbania. Successivamente, la fase di qualificazione proseguirà con le sfide del 6 e del 13 novembre (entrambe alle 14.30) contro Cus Pavia e Oltremella.

Così coach Giop: “Sono contento per la vittoria, ma onestamente abbiamo fatto un piccolo passo indietro rispetto alla settimana scorsa, almeno dal punto di vista dell’approccio. Per larghi tratti dell’incontro non abbiamo giocato come sappiamo. In certe fasi della partita abbiamo fermato troppo il pallone, mentre noi dobbiamo rimanere fedeli alla nostra identità e al nostro gioco di squadra in velocità. Dobbiamo crescere tanto dal punto di vista mentale, ma devo dire che siamo pronti dal punto di vista atletico e di efficacia difensiva. Purtroppo, dobbiamo fare i conti con gli infortuni di Dorella e Bregoli, ma abbiamo una settimana per preparare bene la sfida con Verbania”.

 

Rugby Mantova – Lainate 36-13

8’ c.p. Azzali, 13’ c.p. Romeo, 22’ m. Opoku (tr. Azzali), 35’ m. Bregoli (tr. Azzali), 37’ m. Lodi (tr. Azzali), 40’ m. Zilli, 43’ m. Bregoli, 61’ m. Venturini (tr. Pippa), 68’ m. Lattanzi

 

Rugby Mantova: Dorella, Opoku, Pippa, Cividini, Celin, Venturini, Azzali, Bregoli, Carnevali, Bonizzi, Busnardo, Raboni, Savasi, Marchetti, Lodi. A disposizione: Sguaitzer, Viotto L., Guzman Torres, Barretta, Viotto F., Marini, Pistoni. Coach: Giop.

Rugby Lainate: Todaro, Brambilla, Dallapè, Avis, Ghiani, Romeo, Caruso, Lattanzi, Toietta, Belloni, Ferrari, Zilli, Freguia, Lancini. A disposizione: Garieri. Coach: Caldarella.

(Foto Alessandro Pistoni)

Rugby Mantova team 22-23

Verso Mantova-Lainate. Coach Giop: “Il gruppo è unito, pronti ad imporre il nostro gioco”

Dopo la sconfitta della settimana scorsa contro Rovato per 32-5, il Rugby Mantova cerca il riscatto domenica 16 alle 15.30 contro Lainate. La squadra di coach Stefano Giop scenderà in campo davanti al pubblico di casa del Migliaretto per provare a conquistare i primi punti del campionato.

La sconfitta coi bresciani (una delle squadre più forti di tutto il girone e reduce da un’annata in serie B) non ha scalfito l’umore dei biancorossi che hanno comunque prodotto tanto gioco mettendo in campo la mentalità giusta per larghi tratti dell’incontro. Per un gruppo così giovane e futuribile come quello mantovano, la gara persa con Rovato è stata un’occasione di crescita importante, con coach Giop che spera di vedere i primi miglioramenti già a partire dal confronto contro Lainate.

I milanesi sono reduci dalla vittoria in casa contro Verbania per 18-10 con due mete segnate e sono decisi a proseguire nel loro percorso positivo. Il Rugby Mantova avrà tutti gli effettivi a disposizione.

Coach Stefano Giop presenta così la sfida: “Ci presentiamo a questa partita dopo una sconfitta rimediata contro una delle squadre più ambiziose di questo campionato. Anche se si è trattato di un ko, credo che ci siano stati diversi punti positivi. Abbiamo affrontato un gruppo dotato di grandissima fisicità, mentre noi abbiamo a disposizione una rosa più giovane. Al netto delle problematiche sorte in mischia, abbiamo espresso un buon gioco in velocità e ho visto tanta grinta da parte di tutti.

Sono convinto che con Lainate riusciremo ad esprimerci bene. Il gruppo è unito, crede nel lavoro che stiamo portando avanti ed è pronto ad alzare ulteriormente il livello della prestazione”.

 

(Foto Alessandro Pistoni)