Categoria: Serie C1

Un Rugby Mantova in crescita non basta per vincere il derby. Coach Merlo: “Ci siamo adattati troppo al gioco avversario. Continuiamo a lavorare”

Il Rugby Mantova lotta per 80 minuti, ma esce sconfitto per 19-15 dalla trasferta con la Scaligera Verona. Terza sconfitta in altrettante gare per la formazione biancorossa, a cui non è sufficiente una partita di grande sacrificio e attitudine su entrambi i lati del campo.

La partenza è tutta a favore dei virgiliani, che dopo neanche 60 secondi mettono a segno il primo piazzato dell’incontro con Dorella. Alla metà del primo tempo, Dorella sigla la prima meta, mentre la seguente trasformazione di Dorella porta il Mantova sul 10-0. A questo punto si svegliano gli scaligeri che in 15 minuti mettono la freccia sul 12-10. Nella ripresa, il Verona allunga sul 19-10, prima che la meta di Pippa accenda notevolmente il finale di gara. Il Mantova le prova tutte, ma alle fine il derby va ai veneti.

Il prossimo turno sarà domenica 3 marzo alle 14.30 al Migliaretto contro il Mirano.

Così coach Merlo: “Siamo rimasti in partita per tutti gli 80 minuti e ho visto ulteriori passi in avanti da parte di tutta la squadra. Purtroppo abbiamo sentito la mancanza di alcuni giocatori infortunati e abbiamo subito alcune decisioni arbitrali un po’ al limite. Da parte nostra, comunque, ci siamo adattati troppo allo stile di gioco fisico della Scaligera non riuscendo a imporre il nostro piano partita”.

 

Scaligera Rugby Verona-Rugby Mantova 19-15

1’ c.p. Dorella, 20’ m. Pachera (tr. Dorella), 25’ m. Scaligera Verona, 38’ m. Scaligera Verona (tr.), 61’ m. Scaligera Verona (tr.), 67’ m. Pippa

 

La formazione del Rugby Mantova: Savasi, Galetti, Galafassi, Mari, Bregoli, Bonizzi, Pachera, Baraldi, Dorella, Azzali, Guatelli, Viotto, Opoku, Barretta, Pippa. A disposizione: Esposito, Minutoli, Mori, Carnevali, Pedersoli, Pistoni, Dal Cero. Coach: Avanzi-Merlo

(Foto Alessandro Pistoni)

Verso Scaligera Verona-Rugby Mantova. Coach Merlo: “Riscattiamo le prime due sconfitte”

C’è voglia di riscatto in casa Rugby Mantova. La seconda fase del campionato è iniziata con due sconfitte per i biancorossi contro Calvisano e Riviera. Anche se la classifica vede la squadra di coach Merlo e Avanzi ancora ferma a quota due punti, le prestazioni offerte dai virgiliani sono state piuttosto incoraggianti. Il Mantova costruisce tanto e riesce a reggere l’urto con formazioni importanti sia dal punto di vista del talento che della fisicità.

Domenica alle 14.30, dopo tre settimane di stop, il Rugby Mantova tornerà in campo per il derby contro la Scaligera Rugby Verona. Anche i veneti sono alla ricerca del primo successo stagionale dopo le sconfitte rimediate contro il Riviera per 7-5 e contro il Bassano per 23-10.

Coach Michela Merlo presenta la sfida: “Dopo le prime due partite giocate in casa e perse negli ultimi minuti, c’è voglia di riscatto e di dimostrare che anche noi possiamo competere in questo girone. Veniamo da settimane di lavoro duro, in cui abbiamo alzato ulteriormente l’intensità negli allenamenti. L’obiettivo è rimanere focalizzati per tutti gli 80 minuti rispettando il nostro piano di gioco e avendo massima cura dei dettagli”.

Il Rugby Mantova cala nella ripresa: al Migliaretto passa il Riviera. Coach Merlo: “Tanto rammarico, ma non perdiamo la fiducia”

Seconda sconfitta nelle prime due partite della pool promozione per il Rugby Mantova. Il Riviera vince al Migliaretto per 17-14 sfruttando al meglio un buon secondo tempo. La prima parte di gara, infatti, è di marca mantovana, con Dorella che mette a segno tre piazzati nella prima mezz’ora, col Mantova che riesce a capitalizzare bene le (poche) occasioni concesse dall’attenta retroguardia degli ospiti. Il Riviera riesce comunque ad accorciare le distanze con una meta poco prima della fine del primo tempo, con Dorella che risponde a sua volta mandando le squadre al riposo sul 14-5.

Nella ripresa, il Riviera aumenta ulteriormente la pressione mettendo in grande difficoltà il Rugby Mantova. E’ così che i veneti siglano la seconda meta dell’incontro a inizio secondo tempo, mentre un quarto d’ora dopo riescono a replicare passando in vantaggio per la prima volta in tutta la partita. Il Mantova prova la reazione, ma il Riviera si chiude bene e conquista la seconda vittoria nella sua seconda fase. Da segnalare anche l’esordio in campo per l’Under 18 mantovano Tranchida.

Il prossimo turno sarà domenica 18 febbraio alle 18.30 sul campo della Scaligera Verona.

Così coach Merlo: “E’ stata una partita piuttosto simile a quella della settimana scorsa col Calvisano, anche se oggi abbiamo affrontato una squadra ancora più preparata. Abbiamo subito tanto la pressione del Riviera in attacco e in difesa e abbiamo faticato a contenerli negli 1vs1. Dopo un buon primo tempo, nella ripresa siamo rimasti schiacciati nella nostra metà campo.

Al netto delle due sconfitte, restiamo convinti del buon lavoro svolto finora. C’è sicuramente tanto rammarico, ma la strada intrapresa è quella giusta. Le settimane di pausa ci serviranno per lavorare mentalmente e fisicamente per arrivare pronti alla sfida col Verona”.

 

Rugby Mantova-Riviera 14-17

8’ c.p. Dorella, 14’ c.p. Dorella, 34’ c.p. Dorella, 36’ m. Riviera, 40’ m. Dorella, 53’ m. Riviera, 70’ m. Riviera

 

La formazione del Rugby Mantova: Lodi, Galetti, Savasi, Mori, Bregoli, Carnevali, Pachera, Pedersoli, Azzali, Viotto, Guatelli, Pippa, Opoku, Pistoni, Dorella. A disp: Ferrara, Romano, Tranchida, Mari, Cividini, Barretta, Pilati. Coach: Avanzi-Merlo

 

(Foto Alessandro Pistoni)

Verso Rugby Mantova-Riviera. Coach Merlo: “Continuità e attenzione per 80 minuti”

Nonostante la sconfitta rimediata col Calvisano nel primo turno del girone Promozione, il Rugby Mantova c’è. I biancorossi hanno dimostrato di poter tenere testa a una formazione ambiziosa del campionato di serie C, conducendo per larghi tratti dell’incontro e mantenendo il vantaggio fino ai minuti finali. Il 23-19 subito la settimana scorsa, quindi, non ha scalfito il morale della squadra guidata dai coach Michela Merlo e Matteo Avanzi, che tornerà in campo domenica alle 14.30 contro il Riviera.

Il Riviera si presenta all’incontro del Migliaretto forte del successo ottenuto domenica scorsa in casa con la Scaligera Verona per 7-5.

Coach Michela Merlo presenta la sfida: “Abbiamo analizzato la sfida col Calvisano cercando di capire gli errori e per preparare al meglio la prossima gara col Riviera. Al netto della sconfitta, è stata comunque una buona prestazione, anche se siamo calati un po’ troppo nella parte finale. Sappiamo che possiamo essere pericolosi e che possiamo mettere in difficoltà anche delle squadre piuttosto forti. Abbiamo una rosa ampia e ciò ci permette di mantenere alta l’intensità in campo. Dobbiamo essere il più continui possibile.

Nei convocati per questa gara avremo anche due ragazzi dell’Under 18 ovvero Pilati e Tranchida”.

 

(Foto Alessandro Pistoni)

Il Rugby Mantova beffato allo scadere dal Calvisano. Coach Merlo: “Tanto rammarico, ma siamo sulla strada giusta”

Esordio amaro per il Rugby Mantova nella seconda fase del campionato. Nel primo turno della pool promozione, i biancorossi vengono superati nei minuti finali dal Calvisano dopo aver condotto praticamente per tutto l’incontro.

Già in avvio, il Rugby Mantova si rende estremamente pericoloso, col calcio piazzato di Dorella che sblocca la gara nei primissimi minuti. La reazione degli ospiti arriva poco più tardi con la meta del sorpasso. Ancora Dorella, però, permette ai virgiliani di passare nuovamente in vantaggio, con Pippa che quattro minuti dopo sigla la prima meta dell’incontro. Sempre Dorella firma il 16-5 a fine primo tempo. Nella ripresa, il Calvisano accorcia subito le distanze. Segue una fase di stallo, che viene sbloccata da un nuovo piazzato del Mantova. I bresciani non mollano e nell’ultimo quarto d’ora arrivano fino al -3. Poi, quasi sull’ultima azione della partita, trovano la meta del sorpasso e la relativa trasformazione.

Il Rugby Mantova tornerà al Migliaretto domenica 28 alle 14.30 per la sfida col Riviera.

Così coach Merlo: “E’ stata una gara dai due volti. Nel primo tempo abbiamo giocato molto bene rispettando il nostro piano di gioco e producendo tante azioni importanti. Nella ripresa siamo stati troppo fallosi e abbiamo subito troppo la pressione del Calvisano, che si è dimostrata una squadra forte e di grande fisicità. C’è sicuramente rammarico perché avremmo potuto portare a casa la vittoria. Al netto della sconfitta, comunque, questa prestazione ci fa capire che siamo sulla strada giusta e che possiamo dire la nostra in questa fase del campionato”.

 

Rugby Mantova-Calvisano 19-23

3’ c.p. Dorella, 12’ m. Calvisano, 22’ c.p. Dorella, 26’ m. Pippa (tr. Dorella), 38’ c.p. Dorella, 44’ c.p. Calvisano, 63’ c.p. Dorella, 64’ c.p. Calvisano, 79’ m. Calvisano, 81’ m. Calvisano (tr.)

 

La formazione del Rugby Mantova: Lodi, Galetti, Savasi, Mori, Bregoli, Carnevali, Pachera, Bonizzi, Azzali, Viotto, Guatelli, Pippa, Opoku, Pistoni, Dorella. A disp: Ferrara, Mari, Braldi, Pedersoli, Romano, Martignoni, Dal Cero. Coach: Avanzi-Merlo

 

(Foto Alessandro Pistoni)

Il calendario del girone Promozione del Rugby Mantova

Definito il cammino del Rugby Mantova nella seconda fase del campionato. Grazie al secondo posto ottenuto nella prima fase, i biancorossi si sono guadagnati l’accesso al girone in cui ci si gioca la promozione in serie B. Nello specifico, i mantovani sono stati inseriti nel girone 2 insieme a Calvisano, Mirano, Bassano, Riviera e Scaligera Verona.

La formula prevede 10 partite totali di andata e ritorno, con la prima classificata che sarà promossa in serie B.

Questo il calendario del Rugby Mantova:

Rugby Mantova-Calvisano 21/1 alle 14.30

Rugby Mantova-Rugby Riviera 28/1 alle 14.30

Scaligera Rugby Verona-Rugby Mantova 18/2 alle 14.30

Rugby Mantova-Mirano 3/3 alle 14.30

Bassano-Rugby Mantova 24/3 alle 14.30

Calvisano-Rugby Mantova 7/4 alle 15.30

Rugby Riviera-Rugby Mantova 14/4 alle 15.30

Rugby Mantova-Scaligera Rugby Verona 21/4 alle 15.30

Mirano-Rugby Mantova 5/5 alle 15.30

Rugby Mantova-Bassano 12/5 alle 15.30

I risultati del weekend del settore giovanile biancorosso

Il 2023 si chiude bene per Under 14 e Under 18, che si congedano con due importanti vittorie. Ecco il resoconto.

 

UNDER 14

Weekend positivo per l’Under 14, che ha partecipato al suo primo Torneo Seven. La rappresentativa biancorossa ha raccolto tre vittorie contro le tre squadre del Brixia e una sconfitta di misura col Monza. I ragazzi hanno giocato con grande entusiasmo esprimendo un ottimo gioco. Grande soddisfazione anche da parte degli allenatori: si è trattato del modo migliore per salutarsi per la pausa natalizia.

 

UNDER 18

Anche l’Under 18 chiude al meglio il 2023, con una vittoria per 8-0 contro Milano Sud. Buona prestazione dei mantovani contro una formazione ambiziosa composta dall’unione di tre club dell’hinterland meneghino. Con questo successo, l’Under 18 è quarta in classifica in un girone molto duro, con una prima fase di stagione caratterizzata da diversi imprevisti come infortuni e idee tecniche da sviluppare maggiormente.

Così coach De Berti: “Nel complesso, sono soddisfatto per com’è andata la prima fase. Certo, si poteva fare di più, ma è vero anche abbiamo affrontato tante squadre preparate e dotate di grande fisicità. Ora dovremo essere bravi a sfruttare la pausa per prepararci al meglio alla seconda fase che partirà a gennaio e rendere omogenee le competenze dei ragazzi, recuperando al tempo stesso le energie spese negli scorsi mesi. Dobbiamo continuare a lavorare per crescere sempre di più”.

Il Rugby Mantova ruggisce a Crema e si regala il girone per la B. Coach Avanzi: “Grande gruppo. Centrato l’obiettivo stagionale”

Missione compiuta per il Rugby Mantova. I virgiliani battono il Crema per 38-12 in trasferta e si guadagnano (da seconda in classifica) l’accesso al girone in cui ci si giocherà la promozione in serie B.

Il Mantova approccia la gara con l’atteggiamento giusto, andando subito in meta dopo meno di 10 minuti con Deretti. I biancorossi tengono alto il ritmo e, dopo un piazzato di Dorella, replicano con la seconda meta di giornata che porta la firma di Galafassi. Squadre al riposo sul 17-0.

Nella ripresa, il Mantova non molla, ma il Crema diventa più presente e accorcia le distanze ad inizio secondo tempo. A regolare i conti, però, ci pensano le marcature di Bregoli e due volte Azzali, arrivate al termine di belle azioni di gioco alla mano e di sostengo.

Così coach Avanzi: “Siamo partiti con grande aggressività, forse troppa in alcune fasi. Abbiamo commesso alcuni errori in fase di costruzione, ma siamo stati comunque efficaci nel mantenere il vantaggio. Nel complesso, è stata una partita emozionante. Così, dopo tanti anni, potremo giocarci nuovamente una serie di partite per guadagnarci la promozione in serie B. il gruppo e tutto il club si merita questo traguardo. C’è grande attaccamento alla maglia e grande spirito di sacrificio. Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo stagionale, non possiamo che essere felici”.

 

Crema-Rugby Mantova 12-38

9’ m. Deretti (tr. Dorella), 18’ c.p. Dorella, 26’ m. Galafassi (tr. Dorella), 45’ m. Crema (tr.), 49’ m. Bregoli (tr. Dorella), 55’ m. Azzali (tr. Dorella), 60’ m. Azzali (tr. Dorella)

 

Crema: Nichetti, Festari, Giubelli, Crotti, Bertolotti, Calzavacca, Perez De La Hoz, Figuretti, Foltran, Del Bosco, Franceschini, Tacchini, Bonali, De Benedictis, Grana. A disp: Malvicini, Alongi, Fidigatti, Moscardi, Jaramillo, Pettinari, Riboli. Coach: Zaini

Rugby Mantova: Dorella, Guatelli, Barretta, Pippa, Pilati, Deretti, Azzali, Bonizzi, Pachera, Savasi, Bregoli, Mari, Galafassi, Galetti, Lodi. A disp: Pisano, Romano, Martignoni, Baraldi, Opoku, Cividini, Dal Cero. Coach: Avanzi-Merlo

 

(Foto Alessandro Pistoni)

Verso Crema-Rugby Mantova. Coach Avanzi: “Vincere per chiudere al meglio la prima fase della stagione”

Domenica alle 14.30 si deciderà il destino del Rugby Mantova per il resto del campionato. I biancorossi giocheranno in trasferta contro Crema l’ultima giornata della prima fase della stagione in quello che sarà uno scontro diretto cruciale per confermarsi al secondo posto e accedere così al girone in cui si giocherà la promozione in serie B. Il Mantova è a 20 punti, è reduce dalla sconfitta col Fiumicello per 24-10 ed è inseguito dal Bergamo (19 punti), Bassa Bresciana (17) e l’accoppiata Velate-Crema a 15 punti.

Per i virgiliani l’imperativo è vincere per evitare così calcoli complicati guardando il risultato delle altre avversarie. Come detto, Crema è a 15 punti in classifica, con tre vittorie e tre sconfitte e nello scorso turno ha superato il fanalino di coda San Donato per 26-17 mettendo a segno quattro mete.

Coach Avanzi: “Per noi è una partita fondamentale per il passaggio al girone successivo. Veniamo da una settimana con molte assenze e qualche infortunio. Sarà una partita da approcciare con la stessa attitudine vista con Fiumicello, anche se il risultato finale è stato negativo per noi. Dobbiamo credere nei nostri mezzi e nel nostro lavoro per chiudere questa prima parte della stagione con una vittoria molto importante”.

Il Rugby Mantova sconfitto dal Fiumicello nel big match. Coach Avanzi: “Loro più cinici. Ora sotto col Crema”

Il Rugby Mantova viene fermato dal Fiumicello nel big match della sesta giornata. Al Migliaretto, i bresciani passano per 24-10 e allungano in vetta alla classifica staccando i virgiliani al secondo posto. Ora, il Mantova si giocherà l’accesso alla Poule Promozione domenica 10 alle 14.30 in trasferta contro il Crema nell’ultima giornata della prima fase del campionato di serie C.

Buona partenza dei virgiliani, che dopo otto minuti si portano subito in vantaggio con Barretta. Il Mantova gioca bene ed è costantemente nella metà campo del Fiumicello, ma fatica a concretizzare l’importante mole di gioco. Così, i bresciani accorciano le distanze con un piazzato al quarto d’ora e mettono la freccia con la meta dell’8-5 al 23’. I mantovani continuano ad aggredire l’avversario con buone azioni, ma senza segnare. Nella ripresa, il Fiumicello segna altri otto punti in sette minuti, ma Cividini ridà fiducia al pubblico di casa. Il Mantova le prova tutte per acciuffare il pareggio, poi al 75’ arriva la meta avversaria che, di fatto, chiude l’incontro, prima di un ultimo piazzato ospite a due minuti dalla fine.

Così coach Avanzi: “E’ una sconfitta davvero amara. Abbiamo approcciato la partita col giusto atteggiamento e nel primo tempo siamo stati costantemente all’attacco. Purtroppo, il Fiumicello è stato bravo a sfruttare le ripartenze e i nostri errori con grande precisione e cinismo. È stata una gara decisa dagli episodi. Non ci resta che rimboccarci le maniche e tornare a lavorare per l’ultima e decisiva partita col Crema”.

 

Rugby Mantova-Fiumicello 10-24

8’ m. Barretta, 15’ c.p. Fiumicello, 23’ m. Fiumicello, 45’ c.p. Fiumicello, 52’ m. Fiumicello, 60’ m. Cividini, 75’ m. Fiumicello, 78’ c.p. Fiumicello

 

La formazione del Rugby Mantova: Savasi, Galetti, Galafassi, Mori, Bregoli, Carnevali, Pachera, Pedersoli, Azzali, Viotto, Opoku, Pippa, Barretta, Cividini, Deretti. A disp: Lodi, Mari, Bonizzi, Martignoni, Dorella, Pistoni, Guatelli, Dal Cero. Coach: Avanzi-Merlo

(Foto Alessandro Pistoni)